Inter, contestazione tifosi: “Steven Zhang dov’è? Piero Ausilio out”

Pubblicato il 18 febbraio 2018 16:26 | Ultimo aggiornamento: 18 febbraio 2018 16:26
Inter, contestazione tifosi: "Steven Zhang dov'è? Piero Ausilio out"

Inter, contestazione tifosi: “Steven Zhang dov’è? Piero Ausilio out”. ANSA/PASQUALE BOVE

MILANO –  Dopo la bruciante sconfitta dell’Inter contro il Genoa, è rivolta dei tifosi nerazzurri sui social network. Nel mirino c’è soprattutto il direttore sportivo Piero Ausilio: creato l’hashtag #Ausilioout che raccoglie centinaia di messaggi da parte di tifosi delusi e stanchi di fallimenti recenti.

”Anni di giocatori mediocri da settimo posto, nel frattempo sono cambiati allenatori, presidenti, proprietà, un solo uomo fisso in questo scempio che va avanti da sei anni”, lo sfogo di Corrado Romani su Twitter. Aspre critiche poi, ancora una volta, nei confronti di Steven Zhang, il figlio del proprietario del club. Messaggi a commento di un post di più di un mese fa, l’ultimo pubblicato da Zhang Jr. In molti chiedono che fine abbia fatto Suning e la cessione dell’Inter da parte della proprietà cinese: ”Where is Suning, where is Zhang?”, scrive Paolosoncini01. Altri chiedono un intervento da parte della proprietà.

”Una squadra – le parole di Ar694518 – che non lotta salvo negli ultimi 20 minuti. Non dovresti dire qualcosa a questa rosa? Da te solo silenzio. Perché non fate una conferenza stampa? Perché non ci mettete la faccia in queste situazioni buie? Vogliamo un vostro riscontro”. Altre critiche vengono pubblicate anche sul profilo ufficiale dell’Inter di Facebook. Proprio oggi, lo speciale count down ideato dall’Inter per i 110 anni del club, ricorda la storia di Massimo Moratti. ”Voglio proprio vedere – dice Giuseppe Laudadio – dove sono tutti quelli che hanno festeggiato quando Moratti ha venduto. Adesso con i cinesi cosa abbiamo, avete ottenuto?”.

L’Inter è stata superata in classifica dalla Roma e rischia di perdere il quarto posto nel caso in cui la Lazio dovesse vincere domani con il Verona. E ora, a parità di giornate, la squadra nerazzurra ha conquistato gli stessi punti (48) della passata stagione, quando l’avvio horror di De Boer aveva compromesso la stagione. Per il momento non ci sono conferme riguardo a un possibile ritiro punitivo della squadra nerazzurra. L’allenamento di oggi, si apprende da fonti vicine all’Inter, è stato cancellato e ad Appiano Gentile lavorano solo gli infortunati Icardi e Perisic, presente anche Spalletti.