Inter-Cska, probabili formazioni: minaccia Honda

Pubblicato il 31 Marzo 2010 9:25 | Ultimo aggiornamento: 31 Marzo 2010 9:25

Inter-Cska

Nel 2007 il Cska franò malamente a San Siro dopo essere stata in vantaggio di due reti, ma “domani – afferma il tecnico, Leonid Slutsky – sarà tutta un’altra storia”.

I russi sono sfavoriti, ma non provano timori reverenziali verso l’Inter.

Se il Cska è ai quarti di finale vuol dire che se lo merita e “domani farà vedere come è arrivata fino a qui”. Ne è convinto Leonid Slutsky, giovane tecnico della squadra russa, che considera l’Inter favorita ma non ha nessun timore reverenziale nei confronti della capolista del campionato italiano.

Nell’ultima apparizione al Meazza, datata 2007, il Cska spaventò l’Inter andando in vantaggio di due gol per poi cedere di schianto e perdere 4-2. Ma Slutsky assicura che “domani sarà tutta un’altra storia e un altro risultato”.

Dall’ottobre del 2009 alla guida del Cska, Slutsky ha finora condotto la sua squadra a un brillante cammino in Champions League, eliminando negli ottavi una squadra ben più quotata come il Siviglia.

Quindi è sicuro che domani i suoi giocatori “daranno il massimo e cercheranno di vincere. Di certo – aggiunge rispondendo a Mourinho – nei quarti di finale di Champions partite noiose e poco interessanti non ce ne sono”.

Per segnare almeno un gol Slutsky si affiderà al talento del centrocampista serbo Milos Krasic e dei suoi giocatori d’attacco, anche se il cileno Gonzalez e il giapponese Honda non sono in perfette condizioni e ieri si sono allenati a parte.

“Stanno tutti e due bene”, assicura Slutsky. Il tecnico russo rende però onore all’Inter, “una squadra di livello top europeo che resta la favorita anche per il campionato italiano.

Ho visto la gara di Roma – aggiunge – e mi é sembrata una squadra molto forte. Siamo consapevoli della qualità e della quantità dei giocatori d’attacco a disposizione di Mourinho, ma noi siamo qui per fare il nostro meglio”.

Reduce da una vittoria ottenuta a fatica nell’ultimo turno di campionato, Slutsky assicura però che domani si vedrà un altro Cska “e poi l’Inter che ha perso a Catania non era certo paragonabile a quella che ha vinto contro il Chelsea perché è chiaro che in Champions è tutta un’altra storia”.

Le probabili formazioni di Inter-Cska Mosca, andata dei quarti di Champions League in programma domani alle 20.45 allo stadio Meazza di Milano.

Inter (4-2-3-1): 12 Julio Cesar, 13 Maicon, 2 Cordoba, 25 Samuel, 26 Chivu, 4 Zanetti, 19 Cambiasso, 9 Etòo, 10 Sneijder, 27 Pandev, 22 Milito

(1 Toldo, 23 Materazzi, 5 Stankovic, 11 Muntari, 17 Mariga, 7 Quaresma, 89 Arnautovic). All.: Mourinho.

Cska Mosca (4-2-3-1): 35 Akinfeev, 2 Semberas, 4 Ignashevich, 6 A. Berezutski, 24 V. Berezutski, 22 Aldonin, 42 Schennikov, 13 Gonzalez, 17 Krasic, 18 Honda, 89 Necid.

(1 Chepchugov, 15 Odiah, 11 Mamaev, 25 Rahimic, 20 Guilherme, 10 Dzagoev, 26 Oliseh). All.: Slutsky.

Arbitro: Webb (Ing)