Inter, futuro a rischio per Mazzarri: fra i candidati De Boer e Laudrup

di Redazione Blitz
Pubblicato il 2 Aprile 2014 12:44 | Ultimo aggiornamento: 2 Aprile 2014 12:45
Inter, Mazzarri ora trema. Fra le ipotesi c'è Laudrup

Mazzarri (LaPresse)

MILANO – Se Walter Mazzarri non conquisterà l’Europa League sarà scaricato dall’Inter. Ma il divorzio potrebbe arrivare comunque, perché tanti tra indizi e segnali, degli ultimi giorni, portano in questa direzione.

Thohir non è contento. Dopo la sconfitta con l’Atalanta e il pareggio con l’Udinese, a Livorno è arrivata una risposta deludente. I dubbi su Mazzarri aumentano perché coinvolgono l’ascendente del tecnico sullo spogliatoio e pure le scelte tattiche prima e durante la partita.

Il magnate indonesiano è molto tentato da cambiare guida della squadra, ma Mazzarri è vincolato fino al 2015 e che il suo contratto prevede pure un aumento dell’ingaggio: passerà da 3,4 a 3,8 milioni di euro netti. Fatto noto è la predilezione di Thohir per De Boer. Fosse dipeso da lui, l’olandese avrebbe dovuto sedersi sulla panchina nerazzurra già in questa stagione.

Un altro tecnico apprezzato dal presidente nerazzurro è Laudrup, ma ora, dagli ambienti vicini al tycoon di Giacarta, filtra una stima particolare per Mihajlovic. Peraltro, l’allenatore della Samp ha della sua una conoscenza del campionato italiano che sia De Boer sia Laudrup dovrebbero invece acquisire sul campo.