Inter-Juventus, oltre 5 milioni di incasso: è record per calcio italiano

di redazione Blitz
Pubblicato il 26 aprile 2018 22:48 | Ultimo aggiornamento: 26 aprile 2018 22:48
Inter-Juventus, oltre 5 milioni di incasso: è record per calcio italiano

Inter-Juventus, oltre 5 milioni di incasso: è record per calcio italiano
Ansa

MILANO – Il tutto esaurito di San Siro per Inter-Juventus sigilla l’apoteosi del tifo. L’ennesimo attestato di un amore sconfinato del popolo nerazzurro verso la squadra di Luciano Spalletti, capace di richiamare – con 78.328 spettatori previsti per il Derby d’Italia – oltre un milione di spettatori solo in campionato in questa stagione (traguardo già tagliato dal Milan, considerando anche l’Europa League).

Un dato in forte crescita rispetto ad un anno fa, quando gli 885mila tifosi registrati permettevano comunque all’Inter di essere l’unica rappresentante italiana nelle prime venti posizioni della classifica Uefa sulle presenze allo stadio. Con oltre 5 milioni di euro contro la Juventus non solo viene stabilito il record assoluto di incassi per la Serie A (segnato proprio dall’Inter nel derby di andata contro il Milan, 4.8 milioni) ma per l’intero calcio italiano, compresa per quella Champions League che i nerazzurri vorrebbero tanto tornare a giocare dopo sei anni.

 

Tutte le notizie di Blitzquotidiano in questa App per Android. Scaricatela qui

Tutte le notizie di Ladyblitz in questa App per Android. Scaricatela qui

 

Lo sottolinea anche Candreva, pronto a riappropriarsi della fascia destra dopo tre panchine consecutive e smanioso di marcare la prima rete del campionato: ”Contro la Juventus dobbiamo vincere per noi ma anche per i tifosi che non ci hanno mai fatto mancare supporto e sostegno. La Juve è forte e arrabbiata, ma noi per raggiungere la Champions League non possiamo sbagliare”.

Lo stesso Spalletti conta sulla spinta di San Siro ma, come ha ricordato lunedì a Roma a margine dell’incontro con gli arbitri al Coni, si augura che ”i tifosi dell’Inter vengano allo stadio per spingere la nostra vittoria e non per tifare contro la Juventus”.