Inter-Juventus, Conte non copia Sarri: “Io li ho visti ma ora penso solo al Barcellona”

di Redazione Blitz
Pubblicato il 28 Settembre 2019 20:51 | Ultimo aggiornamento: 28 Settembre 2019 20:51
Inter Juventus Conte Sarri visti qualche volta

Aspettando Inter Juventus, ecco Conte con Zhang jr (foto Ansa)

GENOVA – L’allenatore dell’Inter Antonio Conte ha parlato ai microfoni di Sky Sport nel post partita di Sampdoria-Inter. A differenza di quanto dichiarato poco prima da Maurizio Sarri, Conte ha ammesso di aver visto qualche partita dei rivali per lo scudetto ma adesso la sua attenzione è rivolta solamente alla prossima partita di Champions League contro il Barcellona. I nerazzurri non posso permettersi un altro passo falso in Europa dopo lo scialbo uno a uno contro lo Slavia Praga. 

 

Sul risultato.

Sono soddisfatto della vittoria. Sono partite che quando le giochi in questo modo, con questa chiarezza di idee e creando così tanto, le devi chiudere. Invece nel primo tempo potevamo segnare altre reti. Capita l’imponderabile perché occasioni clamorose per fare il terzo gol, espulsione e dopo 5 minuti ci fanno il gol. Avrebbe potuto ammazzare chiunque questo tipo di situazione, ma non noi. Sono stati bravi a gestire una situazione complessa. Siamo riusciti anche intervenendo dalla panchina a equilibrare la situazione e siamo riusciti a fare il terzo gol in inferiorità numerica. Sono contento perché dopo due minuti è successo l’inimmaginabile: ci hanno espulso un giocatore e fatto il gol del 2-1. Poteva ammazzare un elefante questa situazione. Posso essere solo contento dell’interpretazione che hanno dato i ragazzi.

 

Sulla prossima partita contro la Juve.

La Juve viene dopo, pensiamo al Barcellona. Oggi la partita della vita è stata contro la Sampdoria. Adesso che è passata, concentriamoci sul Barcellona.

Sulla Juve di Sarri.

Mi è capitato di vedere qualche partita. Parliamo di una squadra forte, che viene da 8 scudetti vinti in maniera importante, tanti di questi “a mani basse”. Ci rende orgogliosi il fatto di arrivare allo scontro diretto con 18 punti in classifica. Ma poi il tempo dirà che crescita avremo e quali ambizioni potremo avere (fonte Sky Sport).