Inter-Milan: probabili formazioni live del derby

Pubblicato il 14 Novembre 2010 10:40 | Ultimo aggiornamento: 14 Novembre 2010 10:40

Le probabili formazioni live del derby di Milano tra Inter e Milan.

INTER (4-3-1-2): Julio Cesar; Cordoba, Lucio, Materazzi, Chivu; Zanetti, Stankovic, Obi; Sneijder, Eto’o, Milito.

MILAN (4-3-1-2): Abbiati; Zambrotta, Nesta, Thiago Silva, Antonini; Gattuso, Ambrosini, Flamini; Seedorf; Robinho, Ibrahimovic.

Clicca su ‘Mi piace’ sotto lo stemma della tua squadra del cuore e riceverai ogni giorno le news sul club per il quale tifi direttamente su Facebook. Dalla tua bacheca sarai aggiornato su cosa ti riservano i tuoi campioni!

L'Inter cerca l'aggancio al Milan

”Se domani non vinciamo ci suicidiamo”, ha urlato un tifoso milanista fuori da Milanello all’amministratore delegato rossonero Adriano Galliani che, alla vigilia del derby contro l’Inter, ha risposto con una battuta: ”Se vinciamo domani vinciamo lo scudetto”. Siparietto ripreso e mandato in onda da Sky Sport24. ”Segniamo tre pappine all’Inter”, ha continuato incalzante il tifoso e Galliani, sorridendo mentre firmava autografi sul sedile dell’auto, ha risposto: ”Facciamo lo sconto, solo due…”.

”Abbiamo fatto tante cose positive finora ma non basta: una squadra che vuole vincere il campionato deve vincere derby”. Il milanista Thiago Silva sprona i suoi compagni di squadra alla vigilia della sfida contro l’Inter, che i rossoneri affronteranno forti del primato in classifica con tre punti di vantaggio sui nerazzurri. ”Non e’ facile, ma quest’anno e’ diverso e se vinciamo domani allunghiamo a sei punti il vantaggio”, ha spiegato ai microfoni di Milan Channel il difensore brasiliano, che nota un punto debole nella squadra di Benitez: ”L’Inter l’anno scorso ha conquistato tutto quello che poteva, e forse quest’anno non hanno ancora la stessa voglia di vincere. Comunque l’Inter e’ forte, ma il Milan e’ fortissimo, e faremo una grande gara”. ”In un derby bisogna stare attenti 90 minuti, basta sbagliare un passaggio per subire un gol. In questo momento – ha aggiunto Thiago Silva – e’ Eto’o il giocatore che fa la differenza, gioca come faceva Ronaldinho”. Invece adesso Ronaldinho e’ reduce da due panchine di fila. ”Come sta? E’ triste, perche’ e’ un giocatore che ama stare in campo”, ha raccontato Thiago Silva.

Massimiliano Allegri avverte il suo Milan che domani in campo ”le difficolta’ ci saranno innanzitutto perche’ e’ un derby e troveremo un’Inter molto arrabbiata”. Ma l’allenatore rossonero e’ convinto anche che ”in questo momento siamo i primi della classe quindi dobbiamo scendere in campo con serenita”’. ”Per me e’ il primo derby e conta continuare la striscia positiva e mantenere la buona media inglese visto che abbiamo il vantaggio di giocare in trasferta. Dovremo stare anche attenti, riducendo al minimo gli errori difensivi”, osserva Allegri, che deve fare i conti con le due pesanti assenze di Pato e Inzaghi: ”Anche per questo Ibrahimovic si e’ dimostrato importantissimo per il Milan, lo ha dimostrato con gol e assist, ed e’ normale – aggiunge – che in questo momento abbia ancora piu’ responsabilita’ addosso visto che e’ l’unico terminale offensivo che avremo fino a gennaio”. Resta il dubbio Ronaldinho, reduce da due panchine di fila. ”Ronaldinho – spiega Allegri – puo’ giocare anche da punta, e l’importante e’ che lui si sia allenato bene e sia pronto per fare una grande partita”.