Inter, Moratti assolve la squadra: “Non poteva fare di più”

Pubblicato il 18 Aprile 2013 9:33 | Ultimo aggiornamento: 18 Aprile 2013 9:33

Massimo Moratti (foto LaPresse)

MILANO – ”I giocatori hanno fatto quello che potevano in una situazione ai limiti e dopo aver perso Cambiasso prima della gara. Nel primo tempo abbiamo fatto molto bene. Poi, era ovvio pensare che, subito un gol, la squadra poteva calare”:

lo dice il Presidente dell’Inter Massimo Moratti al termine della sfida persa contro la Roma.

”Ci sono sei partite – aggiunge – che speriamo di affrontare con i giocatori necessari dato che ogni volta abbiamo dei problemi di numeri. Undici infortuni sono tanti. E’ giusto vedere quali sono le nostre colpe”. In merito alle contestazioni della Curva Nord, Moratti risponde:

”Ognuno puo’ esprimersi e quindi anche la Curva puo’ farlo”.