Inter-Napoli 2-1, Stramaccioni si è aggiudicato la sfida scudetto

Pubblicato il 9 Dicembre 2012 23:10 | Ultimo aggiornamento: 9 Dicembre 2012 23:14

Inter-Napoli 2-1, Stramaccioni si è aggiudicato la sfida scudetto (Ansa)

MILANO, STADIO GIUSEPPE MEAZZA “SAN SIRO” – Inter-Napoli 2-1, gol: Fredy Guarin 8′ (I), Diego Alberto Milito 39′ (I), Edinson Cavani 55′ (N).

L‘Inter ha sconfitto 2-1 il Napoli nel posticipo della sedicesima giornata del campionato di Serie A.

Per i nerazzurri a segno Guarin all’8′ e Milito al 39′. Per il Napoli gol di Cavani al 55′.

“E’ una vittoria importante, faccio i complimeti ai ragazzi. In riferimento al potenziale e al momento di forma del Napoli li abbiamo limitati tantissimo”.

Così l’allenatore dell’Inter, Andrea Stramaccioni, commenta la vittoria sul Napoli in campionato.

Analizzando tatticamente la partita, il tecnico nerazzurro sottolinea: “Volevamo togliere al Napoli le loro sicurezze, non permettere mai a Cavani di mettere in moto le sue qualità e chiudere gli spazi ad Hamsik. Ci siamo riusciti bene. Se a Torino abbiamo deciso di attaccare la Juve, qui era una partita diversa e bisogna saper giocare anche con intelligenza e umiltà”.

Stramaccioni elogia poi la prestazione di Guarin ma non solo lui: “Guarin ha fatto all’inizio il trequartista, poi quando il Napoli si è messo con 3 attaccanti gli ho chiesto un sacrificio su Zuniga. Ha fatto un’ottima partita lui, ma tutta l’Inter”.

“Innanzitutto siamo felici perché abbiamo battuto una grandissima squadra. Sono tre punti importanti, lo sapevamo e lotteremo con il Napoli fino alla fine. Siamo contenti perché abbiamo fatto un’ottima partita”.

Lo ha detto Diego Milito ai microfoni di Sky Sport dopo la vittoria dell’Inter sul Napoli a San Siro. “Sono contento anche per il gol – prosegue il Principe – ma soprattutto per la vittoria perché questi erano tre punti importanti per noi”.

Inter che con le grandi squadre fa sempre la differenza a dispetto di quello che accade con altre squadre non così forti. “Non è facile – conclude Milito – sicuramente in queste grandi partite stiamo facendo bene perché siamo consapevoli di poter lottare fino alla fine. Poi, sicuramente ci manca un po’ di continuità con le altre squadre, ma continueremo a lavorare. Credo che questa sia la strada giusta”.

I momenti salienti del match. 

90′ Fischio finale. L’Inter è l’anti Juventus. La squadra di Andrea Stramaccioni ha vinto 2-1 contro il Napoli di Mazzarri e ha consolidato la sua posizione in classifica.

55′ Gol del Napoli. Traversa colpita da Goran Pandev e tap-in vincente di Edinson Cavani.

50′ Palo colpito da Cassano. L’attaccante dell’Inter ha superato in dribbling Maggio ma è stato frenato dal legno della porta difesa da De Sanctis.

39′ Raddoppio dell’Inter. Ancora Guarin protagonista, suo l’assist per Milito che ha battuto De Sanctis con un preciso rasoterra di destro.

32′ Ammonito Samir Handanovic per perdita di tempo.

28′ Cross di Lorenzo Insigne, colpo di testa di Edinson Cavani con palla fuori di un metro.

17′ Grande occasione per il Napoli. Insigne ha dribblato Cambiasso e ha calciato verso la porta di Handanovic: il pallone è uscito di pochissimo.

8′ Inter subito in vantaggio. Schema su calcio d’angolo: cross teso di Antonio Cassano e destro al volo vincente di Fredy Guarin.

Le formazioni ufficiali di Inter-Napoli.

Inter: 1 Handanovic; 23 Ranocchia, 19 Cambiasso, 40 Juan Jesus; 55 Nagatomo, 4 Zanetti, 21 Gargano, 14 Guarin, 31 Pereira; 99 Cassano, 22 Milito.
A disposizione: 12 Castellazzi, 27 Belec, 6 Silvestre, 7 Coutinho, 8 Palacio, 17 Mariga, 24 Benassi, 28 Pasa, 33 Mbaye, 41 Duncan, 52 Romanò, 88 Livaja.
Allenatore: Andrea Stramaccioni

Napoli: 1 De Sanctis; 55 Gamberini, 28 Cannavaro, 5 Britos; 11 Maggio, 85 Behrami, 88 Inler, 18 Zuniga; 17 Hamsik; 24 Insigne, 7 Cavani.
A disposizione: 22 Rosati, 2 Grava, 4 Donandel, 6 Aronica, 8 Dossena, 9 Vargas, 14 Campagnaro, 15 Colombo, 16 Mesto, 19 Pandev, 20 Dzemaili, 21 Fernandez.
Allenatore: Walter Mazzarri

Arbitro: Nicola Rizzoli (sez. arbitrale di Bologna).