Inter-Parma 5-0, le pagelle: segnano Milito, Motta, Pazzini e Faraoni

Di Andrea Pelagatti
Pubblicato il 7 Gennaio 2012 22:36 | Ultimo aggiornamento: 7 Gennaio 2012 22:38

Giampaolo Pazzini (LaPresse)

MILANO – Anticipo del campionato italiano di calcio di Serie A; Inter-Parma 5-0 con gol di Diego Milito, autore di una doppietta, Thiago Motta, Marco Davide Faraoni e Giampaolo Pazzini; le pagelle della partita disputata allo stadio Giuseppe Meazza “San Siro” di Milano. Il tabellino:

INTER (4-3-1-2): Julio Cesar 6; Maicon 7, Lucio 7, Samuel 7, Nagatomo 6.5; Zanetti 7, Thiago Motta 7, Cambiasso 6.5; Alvarez 7; Milito 9, Pazzini 7.5. Coutinho 6, Faraoni 7, Poli 6. All. Ranieri 8

PARMA (4-4-1-1): Mirante 5; Zaccardo 4.5, Brandao 4.5, Paletta 4, Gobbi 5; Biabiany 5, Galloppa 4.5, Morrone 4.5, Modesto 4.5; Giovinco 5.5; Floccari 4. Musacci 5.5, Pereira 5.5, Pellè 5. All. Colomba 4

Il migliore in campo, Diego Milito 9 – Gara perfetta, senza sbavature, da parte del centravanti argentino dell’Inter. Milita ha la grande capacità di entrare in tutte le azioni pericolose dell’Inter e di fatto mette lo zampino in tutte le reti realizzate dai nerazzurri.

Sembrato tornato il Milito dei tempi del “Triplete” dell’Inter di Josè Mourinho. Milito ha siglato una splendida doppietta. Il primo gol è stato segnato con un tocco d’esterno al volo; la seconda marcatura è arrivato con un colpo di testa preciso dopo un bell’assist di Maicon Douglas.

Milito è stato decisivo anche in occasione degli altri due gol. La rete di Thiago Motta nasce dopo una sua conclusione ribattuta dalla difesa del Parma; il gol di Giampaolo Pazzini è inventato dal “Principe” interista.

Il peggiore in campo, Gabriel Paletta 4 – L’ex difensore centrale del Liverpool (Premier League) paga la serata disastrosa da parte della sua squadra. Il suo posizionamento non è convincente in occasione delle reti realizzate da Diego Milito. Il rendimento di Paletta non cresce nella ripresa.

Il Parma è una squadra che ha mostrato anche questa sera un’ottima manovra offensiva ma ha carenze nei singoli. Mentre l’Inter finalizzava le occasioni create, il Parma le sciupava malamente. Paletta e i difensori del Parma hanno mostrato scarsa concentrazione nelle marcature ad uomo.