Inter, Raiola: “Nessuna guerra tra Balotelli e Mourinho”

Pubblicato il 17 Marzo 2010 21:02 | Ultimo aggiornamento: 17 Marzo 2010 21:02

«Non c’è guerra fra Mourinho e Balotelli». Lo assicura l’agente dell’attaccante interista, Mino Raiola, sottolineando che «è un rapporto che deve crescere e migliorare sicuramente, ma non una guerra. Qualsiasi cosa fa Mario viene messa sotto la lente d’ingrandimento, anche esagerando. È un ragazzo che è sotto le luci mediatiche e secondo me dovremmo uscirne».

Ospite della puntata del ‘Chiambretti Night’ che andrà in onda questa sera su Italia1, Raiola ha glissato sulle notizie secondo cui Balotelli abbia festeggiato la rimonta del Milan di fronte ai propri compagni: «Lo dicono i giornali, ma non sono la Bibbia: non so il motivo per il quale non sia stato convocato contro il Chelsea. Quando l’ha saputo, da ragazzino di 19 anni, giustamente arrabbiato e deluso ha preso e se n’è andato via, mi ha detto c’ha messo 25 secondi a uscire da Appiano Gentile. Credo che solo lavorando di più, dimostrando che è un professionista, meriti il posto in squadra».

«Mario non canta cori contro l’Inter, non dovete credere a tutte le cose che dicono su questo ragazzo – aggiunge l’agente -. È un ragazzo molto rispettoso, spesso non sa come difendersi. Non è un ragazzo cattivo come voglio far credere».