Inter non passa a Roma, Juventus può ipotecare lo scudetto

di Andrea Pelagatti
Pubblicato il 19 Luglio 2020 23:49 | Ultimo aggiornamento: 19 Luglio 2020 23:49
Inter non passa a Roma, Juventus può ipotecare scudetto

Inter non passa a Roma, Juventus può ipotecare lo scudetto (foto Ansa)

L’Inter doveva vincere per sperare ancora nello scudetto ma ha rischiato di perdere a Roma e alla fine ha dovuto accontentarsi del pareggio.

L’Inter ha pareggiato 2 a 2 a Roma e si è portato a meno cinque dalla Juventus ma tra qualche ora i bianconeri avranno la possibilità di portarsi a più 8 sui nerazzurri a quattro giornate dal termine del campionato. In questo  caso, la squadra di Sarri ipotecherebbe la conquista del titolo.

L’Inter ha dovuto fare i conti con una delle squadre più in forma del momento. La Roma ha giocato meglio dei nerazzurri ed avrebbe meritato anche il successo ma alla fine ha pagato un errore difensivo clamoroso di Spinazzola.

Nel primo tempo, l’Inter è passato in vantaggio con un colpo di testa di De Vrij. L’olandese si è infilato tra Kolarov e Spinazzola e ha battuto Lopez da due passi.

Poco prima, la Roma aveva avuto una occasione praticamente identica con Mancini ma l’ex difensore dell’Atalanta aveva sparato fuori da ottima posizione.

I giallorossi sono comunque arrivati al pareggio a fine primo tempo con Spinazzola. Il terzino ha segnato con un piattone di destro dopo una bella combinazione tra Mkhitaryan e Dzeko. Il tiro di Spinazzola è stato deviato in rete da De Vrij.

Nella ripresa, la Roma ha firmato il sorpasso con uno scatenato Mkhitaryan (al 9° gol in campionato nonostante i tanti infortuni subiti).

L’armeno ha triangolato con Dzeko e ha battuto Handanovic con un destro sottomisura. Nel finale di partita, gli allenatori hanno buttato nella mischia i    tre  grandi assenti dal primo minuto, Lukaku, Eriksen e Smalling.

La Roma ha buttato via la vittoria con un errore clamoroso di Spinazzola. L’ex terzino della Juventus ha provato a rinviare il pallone ma ha fatto liscio e ha colpito con un calcione Moses. 

Rigore netto, su questo non ci sono dubbi. Dagli undici metri, non ha sbagliato Lukaku. Questo risultato non fa felice nessuno ma le due squadre hanno una ulteriore conferma del loro buon periodo di forma.