Inter-Roma, sfida scudetto tra le due sorprese del campionato

di redazione Blitz
Pubblicato il 5 ottobre 2013 9:01 | Ultimo aggiornamento: 5 ottobre 2013 9:01
Inter-Roma, sfida scudetto tra le due sorprese del campionato (nella foto LaPresse Totti e Nagatomo)

Inter-Roma, sfida scudetto tra le due sorprese del campionato (nella foto LaPresse Totti e Nagatomo)

MILANO – Inter-Roma accende il sabato calcistico degli italiani. E’ la sfida per eccellenza, quella tra le due sorprese di questo primo scorcio di campionato.

Sorprese non per la loro storia ma se consideriamo il pessimo campionato che hanno condotto la scorsa stagione quando entrambe le formazioni hanno addirittura fallito la qualificazione alle coppe europee.

Rudi Garcia e Walter Mazzarri hanno avuto il grande merito di rilanciare due squadre dalla buona qualità tecnica ma con il morale sotto ai ‘tacchetti’.

La Roma è prima in classifica con sei vittorie in altrettante partite, 17 gol fatti e solo uno subito. Inter quarto in classifica, dietro a Roma, Napoli e Juventus, con 14 punti frutto di 4 vittorie e 2 pareggi.

PROBABILI FORMAZIONI – INTER (3-5-1-1): 1 Handanovic; 35 Rolando, 23 Ranocchia, 40 Juan Jesus; 55 Nagatomo, 13 Guarin, 19 Cambiasso, 21 Taider, 31 Pereira; 11 Alvarez, 8 Palacio.

(30 Carrizo, 12 Castellazzi, 6 Andreolli, 25 Samuel, 18 Wallace, 16 Mudingayi, 10 Kovacic, 17 Kuzmanovic, 7 Belfodil, 9 Icardi, 22 Milito). All.: Mazzarri. Diffidati: Nagatomo. Squalificati: nessuno. Indisponibili: Campagnaro, Chivu, Jonathan, Zanetti.

ROMA (4-3-3): 26 De Sanctis, 35 Torosidis, 17 Benatia, 5 Castan, 42 Balzaretti, 15 Pjanic, 16 De Rossi, 6 Strootman, 24 Florenzi, 10 Totti, 27 Gervinho.

(1 Lobont, 28 Skorupski, 3 Dodò, 29 Burdisso, 33 Jedvaj, 46 Romagnoli, 7 Marquinho, 11 Taddei, 18 Caprari, 94 Ricci, 8 Ljajic, 88 Borriello). All.: Garcia. Squalificati: nessuno. Diffidati: nessuno. Indisponibili: Maicon, Bradley, Destro. Arbitro: Paolo Tagliavento di Terni. Quote Snai: 2,30, 3,40; 2,90.

CURIOSITA’ – Numeri da record per Inter e Roma alla vigilia dello scontro diretto in programma sabato sera nell’anticipo di lusso della 7/a giornata di campionato. A San Siro si affrontano due delle 4 formazioni imbattute nella A 2013/14 (come Napoli e Juventus), le due squadre che vantano i migliori attacchi e le migliori difese dopo 6 turni della serie A 2013/14.

In entrambi i casi a primeggiare sono i giallorossi di Rudi Garcia con 17 reti realizzate ed appena 1 gol incassato, ma subito alle spalle della Roma troviamo in ambedue i casi i nerazzurri di Mazzarri, con 16 gol all’attivo e 3 reti subite. Altri numeri interessanti emergono esaminando la distribuzione dei gol segnati dalle due squadre.

La Roma è la cooperativa del gol della serie A 2013/14 con 9 calciatori diversi che sono andati in rete almeno una volta: si tratta precisamente di Balzaretti, Benatia, De Rossi, Florenzi, Gervinho, Ljajic, Pjanic, Strootman e Totti. In questa particolare graduatoria segue al secondo posto l’Inter (pari merito con la Fiorentina) con 8 giocatori diversi andati in gol; i nerazzurri in questione sono Alvarez, Cambiasso, Icardi, Jonathan, Milito, Nagatomo, Palacio e Taider.

Infine un’ultima curiosità: l’Inter primeggia per numero di reti segnate con giocatori entrati a gara in corso: sono 4 i centri realizzati dai subentranti di Mazzarri, autori Icardi e Milito con 2 centri a testa. In questo caso la Roma è seconda alle spalle dei nerazzurri, con 3 gol realizzati da giocatori entrati in campo a gara in corso: autore di tutte le 3 reti giallorosse Ljajic.

LE ASSENZE –  Non ci sono né Jonathan né Campagnaro nella lista dei convocati diramata da Walter Mazzarri per la partita   tra Inter e Roma.

”Campagnaro è condizionato da un problema al piede – ha spiegato Mazzarri in conferenza stampa – e Jonathan ha avuto un problema muscolare. Non sono infortuni gravi ma io voglio dei giocatori al top, perché non possiamo mollare un attimo”.