Inter-Roma 0-0, Mirante blocca la capolista: parate miracolose su Lukaku e Vecino

di Andrea Pelagatti
Pubblicato il 6 Dicembre 2019 20:47 | Ultimo aggiornamento: 6 Dicembre 2019 22:49
Inter-Roma, Zaniolo vs Lukaku: risultato e gol

Inter-Roma, Zaniolo nella foto Ansa

MILANO – Campionato italiano di calcio di Serie A, quindicesima giornata. Inter-Roma 0-0.

L’Inter, capolista del campionato, si è fatto bloccare sul risultato di zero a zero da una Roma che si è presentata a San Siro con gravi assenze. I nerazzurri hanno avuto le occasioni da gol più importanti ma sono stati bloccati da uno straordinario Mirante. Il secondo portiere della Roma ha giocato titolare per l’assenza per infortunio di Pau Lopez ed è stato il migliore in campo. Mirante è stato autore di parate straordinarie su conclusioni ravvicinate, ed a botta sicura, di Lukaku e Vecino.

La Roma ha giocato a San Siro senza Pau Lopez (portiere titolare), senza Justin Kluivert (esterno d’attacco titolare) e senza Edin Dzeko (costretto alla panchina iniziale dall’influenza). Il centravanti bosniaco è stato sostituito da Zaniolo perché la Roma non aveva praticamente altre punte in panchina. Nel finale, Fonseca ha inserito in campo Dzeko ma l’attaccante bosniaco non era nelle condizioni di giocare. Con questo risultato, la Roma rischia di uscire dalla zona Champions, in caso di successo del Cagliari, mentre l’Inter rischia di perdere la vetta della classifica in caso di vittoria della Juventus contro la Lazio. 

Inter-Roma 0-0, la cronaca della partita. 

La Roma scende in campo a San Siro senza tre titolari come Pau Lopez, Kluivert e Dzeko. Paulo Fonseca ha deciso di puntare su Zaniolo come falso nove, come giocò Francesco Totti ai tempi di Spalletti a partire da un ormai famoso Sampdoria-Roma. Il tecnico portoghese ha schierato la Roma con Mirante; Santon, Mancini, Smalling, Kolarov; Diawara, Veretout; Mkhitaryan, Lo.Pellegrini Perotti e Zaniolo.

L’Inter, capolista del campionato, risponde con Handanovic; Godin, De Vrij, Skriniar; Candreva, Vecino, Brozovic, Borja Valero, Biraghi; R.Lukaku, L.Martinez. Il match è affidato all’arbitro Calvarese di Teramo.

Prima grande occasione da gol per l’Inter al 6′. Veretout ha sbagliato un retropassaggio, Lukaku ha calciato a botta sicura ma Mirante gli ha detto di no con una grandissima parata. Al 14′, l’ex calciatore dell’Inter Davide Santon si è infortunato ed è stato costretto ad uscire per un problema muscolare. Al suo posto è entrato in campo Spinazzola. 

Al 42′, Mirante ha sbagliato un rinvio. La palla è arrivata a Lukaku che ha messo in porta Brozovic. Il centrocampista croato si è presentato davanti all’ex portiere del Parma ma ha calciato alle stelle. Il primo tempo è terminato sul risultato di zero a zero. 

Al 47′, ad inizio ripresa, Borja Valero ha messo in porta Vecino con un tocco geniale. Il centrocampista dell’Inter ha provato a battere Mirante con un tocco angolato ma l’estremo difensore della Roma è riuscito a respingere la sua conclusione a rete con un gran colpo di reni. 

Al 68′, il tiro di Lautaro Martinez è stato respinto da Spinazzola. Sulla carambola, il pallone va a finire sul braccio del calciatore della Roma ma l’arbitro Calvarese non ha concesso il rigore ai nerazzurri perché ha optato per l’involontarietà dell’intervento del terzino giallorosso. E’ finita, zero a zero tra Inter e Roma a San Siro.