Inter-Sassuolo 3-3, il turnover di Conte paga a metà. Magnani pareggia i conti al 90′

di Andrea Pelagatti
Pubblicato il 24 Giugno 2020 18:58 | Ultimo aggiornamento: 25 Giugno 2020 17:26
Inter-Sassuolo 3-3, la festa di Caputo e co. a San Siro

Inter-Sassuolo 3-3, il turnover di Conte paga a metà. Magnani pareggia i conti al 90′ (foto Ansa)

MILANO – Serie A, Inter-Sassuolo 3-3, gol: Ciccio Caputo al 4′, Romelu Lukaku su rigore al 41′, Cristiano Biraghi al 45′, Domenico Berardi su rigore all’81’, Borja Valero all’86’ e Magnani al 90′.

Pazza Inter. E’ davvero il caso di dirlo questa volta. L’inno nerazzurro non ha sbagliato definizione. Nonostante un turnover esagerato, la squadra di Conte stava vincendo la partita fino al 90′, quando è arrivata la zampata di Magnani per il definitivo 3 a 3.

Contro ogni pronostico, Conte ha lanciato dal primo minuto Biraghi, Borja Valero, Ranocchia e Gagliardini lasciando fuori un pezzo da novanta come Lautaro Martinez.

Il suo turnover ha pagato a metà perché Biraghi e Borja Valero hanno segnato mentre Ranocchia e Gagliardini sono stati protagonisti di una gara decisamente negativa.

La difesa ha ballato e anche Ranocchia ha avuto le sue responsabilità sulle reti avversarie. Gagliardini invece si è divorato un gol a porta vuota colpendo la traversa senza nessuno che lo ostacolasse.

E il Sassuolo? Il solito Sassuolo. Forse leggermente più preciso sotto porta. La squadra di De Zerbi gioca un calcio sbilanciato in avanti.

Quindi le occasioni da gol fioccano sempre ma in difesa è un disastro. Anche oggi è stato così. Ma il Sassuolo esce a testa alta da San Siro con un pareggio che evidenzia anche la personalità della squadra che non molla fino al 90′.

Inter-Sassuolo 3-3, Magnani ha gelato i nerazzurri al 90′.

Dopo la bella vittoria contro la Sampdoria, Antonio Conte ha deciso di fare turnover per sfidare il Sassuolo.

L’ex allenatore della Juventus ha deciso di puntare su  Handanovic; Skriniar, Ranocchia, Bastoni; Moses, Gagliardini, Borja Valero, Biraghi; Eriksen; R. Lukaku e  Sanchez. 

Quindi Lautaro Martinez, che secondo radio mercato dovrebbe trasferirsi al Barcellona da luglio, è stato sostituito da Alexis Sanchez, calciatore che dovrebbe rientrare al Manchester United al termine del prestito all’Inter.

Il Sassuolo è in cerca di riscatto dopo la batosta subita a Bergamo.

Batosta nel risultato ma non tanto nel gioco visto che i neroverdi hanno fallito almeno tre clamorose occasioni da gol. Con una mira diversa, il match non sarebbe terminato così.

Ad ogni modo, De Zerbi ha deciso di sfidare Conte con Consigli; Muldur, Chiriches, G.Ferrari, Rogerio; Magnanelli, Obiang; D. Berardi, Djuricic, Boga e Caputo. 

Inter-Sassuolo è stata arbitrata da  Massa di Imperia.

Il Sassuolo è passato in vantaggio al primo affondo. Al 4′, Djuricic ha servito un assist d’oro a Ciccio Caputo. Il centravanti dei neroverdi ha calciato un rigore in movimento da centro area. La sua conclusione non ha lasciato scampo ad Handanovic.

La reazione dell’Inter è affidata ad Alexis Sanchez ma il colpo di testa dell’attaccante cileno su assist di Biraghi è terminato sul fondo. Nerazzurri vicini al pareggio al 16′ quando il tiro potentissimo di Biraghi è stato respinto in maniera prodigiosa da Consigli.

Nerazzurri vicini al pareggio al 33′, il tiro di Moses è stato respinto dal portiere del Sassuolo. Pareggio dell’Inter al 41′. Rigore concesso per un fallo di Boga su Skriniar e trasformato con freddezza da Lukaku.

Sulle ali dell’entusiasmo, i nerazzurri hanno firmato anche il sorpasso al 45′ con Biraghi. Conclusione fantastica dell’esterno dell’Inter su assist di Sanchez.

Il primo tempo è terminato sul risultato di due a uno per l’Inter, Biraghi ha firmato il sorpasso.

Biraghi vicino alla doppietta nei primi minuti del secondo tempo. Il suo tiro sotto la traversa è stato parato con bravura dal portiere del Sassuolo.

Errore clamoroso di Gagliardini al 64′. Dopo una respinta di Consigli su Lukaku, il centrocampista nerazzurro ha colpito la traversa a porta vuota.

Pareggio del Sassuolo all’81’. Young ha steso Muldur regalando un calcio di rigore al Sassuolo. Dagli undici metri non ha sbagliato Berardi. Sorpasso definitivo dell’Inter all’86’, rete di Borja Valero su assist di Candreva.

Nel finale di partita, il Sassuolo ha impattato incredibilmente il match con Magnani. Il centrale ha segnato da due passi sugli sviluppi di un calcio d’angolo per i neroverdi.

Al 93′, Skriniar è stato espulso per doppia ammonizione. A San Siro, la partita è finita sul risultato di 3 a 3. L’Inter ha perso una grande occasione per avvicinarsi ulteriormente a Lazio e Juventus.