Inter, Sebastiano Esposito: chi è il classe 2002 promosso in prima squadra da Conte

di Andrea Pelagatti
Pubblicato il 19 Ottobre 2019 20:24 | Ultimo aggiornamento: 19 Ottobre 2019 20:24
Inter Sebastiano Esposito chi è classe 2002 stregato Conte

Sebastiano Esposito dell’Inter (da YouTube)

MILANO – Sebastiano Esposito ha stregato Antonio Conte. Il tecnico leccese lo ha definitivamente promosso in prima squadra nonostante abbia solamente 17 anni visto che è un classe 2002. La scelta è stata presa un po’ per convinzione, un po’ per necessità visto che Alexis Sanchez ha rimediato un brutto infortunio.

Esposito è la stella del settore giovanile dei nerazzurri ma anche delle Nazionali Giovanili Italiane visto che ha realizzato la bellezza di 23 gol in 33 partite.  E’ un attaccante completo perché è alto 186 cm ma è anche molto veloce e forte tecnicamente. 

Di seguito, le dichiarazioni rilasciate da Antonio Conte all’Ansa. “C’era molto dispiacere per l’infortunio di Sanchez da parte mia e dello staff medico – ha aggiunto durante la conferenza alla vigilia della gara con il Sassuolo -. Aveva anche cominciato a dare un grande apporto, ora deve essere bravo a rialzarsi più forte di prima. A volte alcune tegole possono dare opportunità e stimoli per fare ancora più quadrato ed essere più uniti. Noi dobbiamo uscire più forti dalla disavventura”.

“Tanti parlano senza sapere. È una polemica inesistente”. Lo ha detto il tecnico dell’Inter, Antonio Conte, commentando la polemica sulla scelta di non concedere Sebastiano Esposito alla nazionale under 17 per i Mondiali di categoria.

“È venuto qui Viscidi, il coordinatore delle nazionali giovanili, tre settimane fa, gli ho detto che ero felicissimo di mandarlo ai Mondiali – ha aggiunto durante la conferenza alla vigilia della gara con il Sassuolo -. Gli ho detto ‘mi auguro solo non succeda niente’, lui ha capito.
    Esposito è un prospetto importante per il futuro ma anche per il presente, lo stavo per far giocare contro il Barcellona. È assolutamente pronto. Nelle disgrazie ci sono opportunità quindi vediamo il bicchiere mezzo pieno”.

Inter, Vieri: “Consiglio ad Esposito, guarda i più vecchi e impara”.

Ecco le dichiarazioni rilasciate da Vieri a “Gazzetta Tv”. Le sue parole sono riportate da fcinter1908.it. 

 “Sensi? Speriamo non sia niente di grave come Sanchez che dovrà saltare due-tre mesi. Sembra una buona Inter, come dice Conte bisogna continuare volta per volta. Cercare di vincere più partite possibili, poi si vede alla fine. La Juve è avanti a tutte, Inter e Napoli sono lì e lottano per lo scudetto. Esposito? Quando avevo Martins che veniva con noi gli dicevo stai tranquillo, guarda i più vecchi e impara”.