Calciomercato Inter, l’Anzhi offre 25 mln per Sneijder. Paulinho più vicino

Pubblicato il 11 luglio 2012 9:50 | Ultimo aggiornamento: 11 luglio 2012 10:03
Sneijder_Olanda

Sneijder (LaPresse)

CALCIOMERCATO INTER – Il futuro di Wesley Sneijder potrebbe essere altrove. Per il pezzo più prezioso della rosa interista è arrivata infatti un’offerta da 25 milioni di euro (e 15 per il giocatore) dall’Anzhi, che vorrebbe prendere l’olandese dopo Samuel Eto’o.

Una cessione eccellente era prevista nel piano di Massimo Moratti, che dopo aver tagliato contratti pesanti (Forlan e Lucio, in attesa di risolvere il nodo Julio Cesar) potrebbe non accontentarsi di vendere Maicon per gli 8 milioni di euro offerti dal Chelsea. Sacrificare Sneijder (pagato 16 milioni di euro al Real Madrid nel 2009) aiuterebbe le casse nerazzurre ma priverebbe Stramaccioni del giocatore più creativo, ed è tutta da valutare la volontà del trequartista di Utrecht.

Intanto l’Inter ha offerto 8.5 milioni di euro al Corinthians per Paulinho. Convinti il fondo e la banca che detengono il 90% del cartellino (il resto è del club di San Paolo), sembra che l’unico ostacolo sia la volontà del centrocampista classe ’88 di giocare il Mondiale per Club con il Corinthians, e quindi di sbarcare in Italia solo a gennaio. L’altro obiettivo nerazzurro, Lucas, è conteso dal Manchester United (secondo Espn è pronto a mettere sul tavolo circa 40 milioni di euro) e dal ritiro della Selecao olimpica manda messaggi molto diplomatici: “Che io sappia di concreto non c’è nulla. Solo voci. Sono contento dell’interesse dell’Inter perché è un grande club europeo. Ho un agente che si occupa di queste cose. Io ho un contratto col Sao Paulo e sono felice là”.

Capitolo Destro e Ranocchia. Come riporta il Corriere dello Sport, “l’Inter attende l’incontro entro fine settimana di Siena e Genoa: se Preziosi riuscirà ad acquistare il cartellino dell’attaccante, Branca e Ausilio andranno all’assalto del club rossoblù. Non è da escludere un’operazione “particolare” ovvero un prestito molto oneroso (magari con l’aggiunta del prestito di un giovane) con riscatto obbligatorio a fine stagione. In corso Vittorio Emanuele sono vigili sapendo che la Roma e la Juventus non mollano. Ranocchia, nonostante le richieste soprattutto del City, ma anche del Psg, è stato bloccato perché si sta allenando bene. Niente addio, almeno finché non arriverà Destro, neppure per Longo e Livaja.”