Inter-Fiorentina 2-1, Jonathan regala il 2° posto a Mazzarri

di redazione Blitz
Pubblicato il 26 settembre 2013 23:19 | Ultimo aggiornamento: 26 settembre 2013 23:20
Inter-Fiorentina, formazioni: Mazzarri sfida Montella con Palacio titolare (LaPresse)

Inter-Fiorentina, formazioni: Mazzarri sfida Montella con Palacio titolare (LaPresse)

MILANO, STADIO GIUSEPPE MEAZZA – Non perde un colpo l’Inter, che dopo aver bloccato la Juve a San Siro, riesce a superare 2-1 la Fiorentina.

Le due squadre si affrontano fin dal primo minuto a viso aperto, con la Fiorentina che si dimostra subito piu’ manovriera, mentre l’Inter e’ bravissima nella fase di pressing e ripartenza.

Poche le emozioni nella prima mezz’ora, se non per una velocizzazione dei viola che permette a Pepito Rossi di smarcare Joaquin a tu per tu con Handanovic, ma la sua conclusione e’ troppo centrale.

Lo spagnolo ex Malaga e’ uno dei protagonisti del primo tempo e al 27′, sempre in contropiede, sfiora di nuovo la rete.

Dall’altra parte Alvarez e’ tra i piu’ attivi e al 37′ si produce in una bella azione personale, ma Neto dice no.

Il portiere ospite e’ ancora protagonista ad inizio ripresa, quando si produce in una bella parata su un bel tiro da fuori area di Guarin. Al quarto d’ora della ripresa pero’ e’ la Fiorentina a passare: palla lavorata da Alonso a sinistra e ben messa in area per Joaquin che viene colpevolmente trattenuto da Juan Jesus. L’arbitro assegna il calcio di rigore, che Rossi trasforma agevolmente.

Il vantaggio dei viola dura solo 12′, in quanto su di una palla alta in area Neto va a farfalle, aprendo la strada ad una conclusione acrobatica di Cambiasso che pareggia il conto.

L’Inter sembra rinvigorita, ma a dieci dal termine e’ ancora la Fiorentina ad avere una grande palla goal con Ilicic, il cui sinistro e’ pero’ deviato da Handanovic.

E’ l’ex oggetto misterioso Jonathan pero’ nel finale a siglare la rete della vittoria neroazzurra: bella iniziativa di Alvarez sulla sinistra e palla sul palo opposto dove si avventa il terzino brasiliano, in anticipo su Mati Fernandez, che non sbaglia.

Nei minuti di recupero e’ invece Ambrosini ad avere sul piede la palla del pareggio, ma il suo tiro e’ troppo debole e centrale. Inter seconda con Napoli e Juventus.

Inter (3-5-1-1): 1 Handanovic, 14 Campagnaro, 23 Ranocchia, 40 Juan Jesus, 2 Jonathan, 13 Guarin, 19 Cambiasso, 21 Taider, 55 Nagatomo, 11 Alvarez, 8 Palacio. (30 Carrizo, 12 Castellazzi, 6 Andreolli, 25 Samuel, 35 Rolando, 18 Wallace, 31 Pereira, 10 Kovacic, 17 Kuzmanovic, 7 Belfodil, 9 Icardi, 22 Milito). All.: Mazzarri. Squalificati: nessuno. Diffidati: nessuno. Indisponibili: Chivu, Zanetti.

Fiorentina (4-3-1-2): 1 Neto, 40 Tomovic, 2 Gonzalo Rodriguez, 5 Compper, 23 Pasqual, 10 Aquilani, 21 Ambrosini, 14 Mati Fernandez, 20 Borja Valero, 49 Rossi, 17 Joaquin. (78 Munua, 4 Roncaglia, 15 Savic, 8 Bakic, 3 Alonso, 18 Vecino, 66 Vargas, 27 Wolski, 30 Matos, 9 Rebic, 72 Ilicic). All.: Montella. Squalificati: Pizarro. Diffidati: nessuno. Indisponibili: Cuadrado, Gomez, Hegazi. Arbitro: Valeri di Roma.