Inter, Roberto Mancini si presenta: “Sono tornato a casa. Milan e Roma? Che avvio”

di Andrea Pelagatti
Pubblicato il 15 novembre 2014 14:22 | Ultimo aggiornamento: 15 novembre 2014 14:25
Inter, Roberto Mancini si presenta: "Sono tornato a casa. Milan e Roma? Che avvio"

Inter, Roberto Mancini si presenta: “Sono tornato a casa. Milan e Roma? Che avvio” (LaPresse)

MILANO – Oggi a Milano, sponda nerazzurra, è stato il “Roberto Mancini day”. L’allenatore è tornato sulla panchina che lo ha visto grande protagonista dal 2004 al 2008 con 3 scudetti, 2 Coppe Italia e 2 Supercoppe Italiane.

Leggi anche: ecco come giocherà l’Inter di Roberto Mancini —-> CLICCA QUI

Ecco le sue prime dichiarazioni dopo aver preso il posto di Walter Mazzarri, esonerato da Erick Thohir dopo un anno e mezzo di risultati scadenti.

Sono felice di tornare in una società che considero casa  mia, l’Inter e i suoi tifosi mi sono rimasti sempre nel cuore. Non avrei mai pensato di tornare qui ma ovviamente mi fa tanto piacere e sono emozionato.

Evidentemente è stato riconosciuto quanto di buono ho fatto da queste parti in passato. Di solito i “cavalli di ritorno” sono perdenti ma dopo aver ascoltato il progetto di Erick Thohir sono rimasto estasiato dalla sua determinazione e ho deciso di accettare.

Sono felice principalmente dell’affetto da parte dei tifosi ora dovremo fare bene sul campo per non deluderli.

Non posso fare paragoni tra quest’Inter e quella che ho già allenato perchè prima di tutto deve conoscere bene i calciatori che ho a disposizione. Il nostro obiettivo è riempire nuovamente San Siro attraverso le prestazioni domenicali. 

L’Inter è stato e resta un grandissimo club. Se è stato cambiato l’allenatore è perchè evidentemente le cose non andavano bene. Io ritengo che Mazzarri sia un ottimo tecnico ma ora io sono qui e quindi dovro’ lavorare duramente insieme alla squadra per migliorare questa situazione. Ma sono fermamente convinto del fatto che abbiamo alcuni calciatori di grandi qualità. Penso che si possa lavorare bene su questa squadra. 

Sono molto contento delle parole di Massimo Moratti. La sua famiglia ha fatto la storia dell’Inter e sono onorato del fatto che lui sia felice del mio ritorno sulla panchina nerazzurra. 

Per tornare a vincere, l’unica da cosa da fare è iniziare a costruire piano piano come feci nel lontano 2004.  Saranno le vittorie e i risultati sul campo a darci la giusta consapevolezza per vincere dei trofei. 

Non vorrei parlare dei singoli perchè  non ha ancora fatto un allenamento ma se mi chiedete di Kovacic vi dico che ha delle qualità che potranno farlo diventare un campione in futuro. 

Mi preparo per un’avventura stimolante e gratificante: abbiamo il derby, alla ripresa, e poi la sfida contro la Roma, una delle favorite per lo scudetto. Bisogna mettersi al lavoro, senza perdere tempo.

Abbraccio tutti i nostri sostenitori. Sono sicuro che la squadra è competitiva, comunque di livello superiore a quello che dimostra la classifica di oggi. Possiamo farcela”

Ecco il video con la conferenza stampa di Roberto Mancini