Inter-Siena 0-2, pagelle e tabellino: Vergassola gol decisivo

Pubblicato il 23 settembre 2012 18:01 | Ultimo aggiornamento: 23 settembre 2012 18:02

Inter-Siena (Foto Ansa)

MILANO, STADIO GIUSEPPE MEAZZA “SAN SIRO” – Inter-Siena 0-2 (0-0), le pagelle ed il tabellino della partita disputata presso lo Stadio Giuseppe Meazza di Milano e valida per la quarta giornata del campionato italiano di calcio di Serie A.

Inter (4-3-1-2): Handanovic 5.5, Nagatomo 5, Ranocchia 6.5, Juan Jesus 5, Pereira 5, Gargano 4.5 (35′ st Coutinho 6), Cambiasso 5.5, Guarin 5 (10′ st Alvarez 5.5), Sneijder 6, Milito 5, Cassano 5.5 (40′ st Livaja sv). (12 Castellazzi, 27 Belec, 6 Silvestre, 25 Samuel, 26 Chivu, 42 Johnatan, 44 Bianchetti, 4 Zanetti, 41 Duncan). All.: Stramaccioni 5.

Siena (3-4-2-1): Pegolo 7, Neto 5.5, Paci 6.5, Felipe 6, Angelo 6, Vergassola 7, D’Agostino 6 (9′ st Ribair 6), Del Grosso 6.5, Ze Eduardo 6 (33′ st Valiani 6.5), Rosina 7 (42′ st Sestu 6.5), Calaio’ 6.5. (12 Farelli, 89 Marini, 15 Dellafiore, 33 Rubin, 34 Martinez, 16 Verre, 9 Paolucci, 81 Bogdani). All.: Cosmi 7.

Arbitro: Massa di Imperia 6.    Reti: nel st 28′ Vergassola, 47′ Valiani.    recupero: 2′ e 4′.    Angoli: 10-7 per l’Inter.    Ammoniti: Rosina, Calaio, Juan Jesus e Angelo per gioco falloso; Pegolo per comportamento non regolamentare.    Spettatori: 40.357 per un incasso 927.580 euro.

I GOL: – 28′ st: percussione sulla destra di Rosina che innesta il triangolo tra Calaio’ e Vergassola, freddo nel battere Handanovic con un rasoterra angolato. – 47′ st:  Sestu sulla destra scappa a Juan Jesus e crossa per Valiani che anticipa Nagatomo e di testa segna il raddoppio.

Gesto polemico di Wesley Sneijder all’uscita dal campo di San Siro. Al termine di Inter-Siena, l’olandese si e’ rivolto verso una parte del pubblico applaudendo ironicamente. ”In questo momento i fischi ci fanno male, ma sono arrivati solo da una parte dello stadio e la Curva ci ha sostenuto anche alla fine”, ha commentato il tecnico nerazzurro Andrea Stramaccioni.

”E’ una brutta sconfitta e ci brucia: ma io sono il capitano della barca e non va persa la fiducia”. Il tecnico dell’Inter, Andrea Stramaccioni, chiede di restare uniti dopo il ko con il Siena. ”Una sconfitta cosi’ non deve intaccare il lavoro di una squadra nuova che sta cercando una continuita’ – dice l’allenatore ai microfoni di Sky -. E’ il momento di metterci la faccia e restare uniti, non dobbiamo mollare di un centimetro e su questa sconfitta tirare fuori quanto mancato. Ho fiducia in questa squadra e nel mio lavoro”.

Privacy Preference Center

Necessari

installato da wordpress di default, non vengono utilizzati in alcun modo

wordpress

Advertising

Analytics

Utilizzati per stimare il traffico del sito

_ga,_gat,_gid,WT

Other