Josè Mourinho: “Odio la mia vita sociale, voglio essere un padre normale”

Pubblicato il 2 ottobre 2012 14:32 | Ultimo aggiornamento: 2 ottobre 2012 14:23

Josè Mourinho (LaPresse)

MADRID, SPAGNA – “Odio la mia vita sociale; odio non essere un padre di famiglia normale che va a vedere le partite del figlio e sta lì a guardare con altri 20 padri”.

Così Jose Mourinho ai microfoni della Cnn, in un’intervista che verrà trasmessa il 5 ottobre e nella quale il tecnico portoghese parla di sè a 360 gradi.

“Sono alla partita della squadra in cui gioca mio figlio e la gente deve venire a fare foto deve venire a chiedere autografi, deve venire ad insultarmi e deve insultare mio figlio che ha 12 anni” è stato lo sfogo dell’allenatore. “La gente pensa di conoscermi – ha aggiunto – ma non è così: la gente conosce l’allenatore, soprattutto durante i novanta minuti e in conferenza stampa dove c’è ancora la partita”.