Inter, Stramaccioni: “Io come Mourinho? E’ un paragone che mi fa sorridere”

Pubblicato il 8 ottobre 2012 14:12 | Ultimo aggiornamento: 8 ottobre 2012 14:21
Stramaccioni_Inter_Derby

Stramaccioni (LaPresse)

MILANO – “E’ bello risvegliarsi così e lo è ancora di più sapendo di aver giocato in condizioni difficili, giocare in dieci ci ha costretto a tirare fuori qualche cosa di più”. Il giorno dopo il trionfo nel derby di Milano, il tecnico dell’Inter, Andrea Stramaccioni sottolinea la prova dei suoi che hanno dovuto giocare in 10 parte del match e sorride quando gli si ricorda il paragone fatto da Moratti tra lui e José Mourinho.

“Parole presidente mi riempiono d’orgoglio, ma è un paragone che mi fa sorridere – aggiunge l’allenatore nerazzuro – io non sono nessuno, lui ha vinto tutto”. “Sono vittorie – prosegue ai microfoni di “Radio anch’io lo sport” – che certo valgono il doppio, ma mi sento di dire che valgono il triplo considerando che eravamo in dieci. Questo è un momento felice ma so bene che dobbiamo lavorare tanto e questa sosta arriva al momento giusto per noi”.