Inter, Steven Zhang rincara la dose: “Dal Pino pagliaccio? Ci sono andato leggero…”

di Redazione Blitz
Pubblicato il 5 Marzo 2020 18:50 | Ultimo aggiornamento: 5 Marzo 2020 18:50
Inter, Steven Zhang rincara la dose: "Dal Pino pagliaccio? Ci sono andato leggero..."

Inter, Steven Zhang rincara la dose: “Dal Pino pagliaccio? Ci sono andato leggero…” (foto Ansa)

MILANO –  “Molte persone pensano che le mie parole siano state forti. Penso che le mie parole siano state leggere e non abbastanza forti”. Steven Zhang commenta così, in un’intervista al Financial Times, il suo attacco su Instagram al presidente della Lega Serie A Paolo Dal Pino, riguardo l’emergenza Coronavirus. “Vergognati, sei un pagliaccio”, aveva scritto il presidente dell’Inter nei giorni scorsi sui social.

 “Le parole non sono mai troppe quando di mezzo c’è la tutela della salute pubblica”: così oggi a Londra Steven Zhang ha spiegato il suo attacco al presidente della Lega, Paolo Dal Pino. “Quando ci è stato proposto di posticipare la partita (contro la Juventus, ndr) di un solo giorno, da un punto di vista morale ho ritenuto che fosse completamente sbagliato – le parole del presidente dell’Inter -.
    Chiunque ha potuto vedere come le procedure (di contenimento del virus) messe in atto in Cina siano state di successo.
    Ritengo che la sicurezza e la tutela della sanità pubblica siano la cosa più importante. Non ci possono essere compromessi in questo senso. E le nuove misure adottate dal governo italiano vanno in questa direzione”.

Inter, Steven Zhang ha donato 100.000 euro all’ospedale Sacco di Milano.

Il presidente dell’Inter, Steven Zhang, ha annunciato all’ANSA la donazione di 100.000 euro al Dipartimento di Scienze Biomediche e Cliniche “L. Sacco” di Milano, diretto dal prof.Massimo Galli.

“L’Inter – spiega il n.1 nerazzurro – ha un legame indissolubile con la città di Milano ed è orgogliosa della dedizione con cui tutto il personale del Ospedale Sacco sta facendo fronte alla eccezionalità della situazione. Fin dall’avvio dell’emergenza Coronavirus abbiamo seguito con particolare attenzione e apprensione l’evoluzione della situazione, sia come Club sia come azionista rimarcando in tutte le sedi come l’unica priorità fossero la salute pubblica e la sicurezza. È per questo motivo che FC Internazionale Milano sente il dovere di sostenere l’Ospedale Sacco”, conclude il presidente del club.

La donazione, nelle intenzioni dell’Inter e del suo presidente, è funzionale a sostenere le attività di ricerca, fiore all’occhiello del Dipartimento, una “struttura di eccellenza” che si è distinta per aver identificato i primi tre genomi completi ottenuti dagli isolati italiani di SARS-CoV-2 circolanti in Lombardia. (fonte ANSA).