Inter-Tottenham 2-1 highlights e pagelle, Icardi e Vecino mandano in estasi San Siro

di Andrea Pelagatti
Pubblicato il 18 settembre 2018 22:11 | Ultimo aggiornamento: 18 settembre 2018 23:08
Inter-Tottenham 2-1 highlights e pagelle, Icardi salva i nerazzurri

Inter-Tottenham 2-1 highlights e pagelle, Icardi e Vecino mandano in estasi San Siro (Ansa)

MILANO, STADIO GIUSEPPE MEAZZA ‘SAN SIRO’ – Inter-Tottenham 2-1, gol: Eriksen 53′, Mauro Icardi 86′ e Matias  Vecino 92′. Partita valida per la prima giornata della fase a gironi di Champions League.

Dall’inferno al paradiso. Il ritorno in Champions League dell’Inter, dopo sei anni di assenza, è memorabile. I nerazzurri erano sotto all’85’, il Tottenham conduceva con gol di Eriksen ma poi è avvenuto l’impensabile. L’Inter non solo ha pareggiato la partita con un eurogol di Icardi, incredibile destro al volo da fuori area di rigore, ma l’ha anche vinta al 92′ con una rete di testa di Vecino su assist di de Vrij. Grazie a questo successo, i nerazzurri si portano in vetta a un girone di ferro insieme al Barcellona che ha vinto facilmente contro il Psv.

La cronaca della partita

Torna la Champions dopo una lunga assenza durata sei anni. Torna in uno dei momenti peggiori della storia recente dell’Inter. I nerazzurri hanno iniziano il campionato malissimo e ora sono in crisi. La squadra di Spalletti ha raccolto la miseria di 4 punti su 12 a disposizione e sembra già tagliata fuori dal discorso scudetto nonostante un mercato di tutto rispetto che ha portato a Milano giocatori del calibro di de Vrij, Lautaro, Nainggolan, Asamoah, Politano e Keita Balde. La gara contro il Tottenham è fondamentale per iniziare bene un girone di ferro e potrebbe rappresentare la gara della svolta per una squadra che ha bisogno di certezze per avviare una striscia positiva di risultati.

Dal canto suo, il Tottenham vuole sfatare la maledizione italiana. La squadra di Pochettino ha terminato la sua ultima corsa europea proprio per mano di un club italiano, la Juventus, dopo aver dominato e vinto un girone dove figurava anche il Real Madrid di Cristiano Ronaldo che si sarebbe laureato a fine maggio campione d’Europa per la terza volta consecutiva.

La prima occasione della partita è dell’Inter. Al 4′, Mauro Icardi parte sul filo del fuorigioco su un lancio improvviso di Radja Nainggolan ma l’attaccante argentino, all’esordio assoluto in Champions League, non riesce a calciare a rete. Ancora Inter al 7′, conclusione potente di Nainggolan sugli sviluppi di un calcio d’angolo per i nerazzurri con palla alta sopra la traversa.

Prima occasione per il Tottenham al 13′, il calcio di punizione battuto da Eriksen, lento ma angolato, è stato respinto con i pugni da Samir Handanovic. Replica Inter al 19′, il calcio di punizione di Politano è uscito di poco con Vorm che era restato immobile. Al 20′, Skriniar è stato ammonito per un fallo tattico su Son.

Al 35′, Harry Kane ha fallito una occasione da gol clamorosa. Il centravanti inglese ha dribblato Handanovic ma si è allungato il pallone e non è riuscito a segnare a porta praticamente vuota.
Al 40′, cartellino giallo per una entrata da dietro di Sanchez su Nainggolan. L’ultima occasione da gol del primo tempo, capita sui piedi di Aurier. Il suo diagonale è sventato con prontezza da Handanovic. La prima frazione da gioco termina sul risultato di zero a zero, punteggio giusto per quello che si è visto in campo: tanto agonismo ma poche occasioni da rete.

Ad avvio ripresa, l’Inter sfiora il gol del vantaggio con Politano, il suo sinistro a giro è uscito di un soffio ma incassa lo 0-1 di Eriksen. Il centrocampista danese trafigge Handanovic al 53′. Eriksen ha calciato in porta per due volte. Nella prima circostanza Handanovic è riuscito a parare ma sul secondo tiro del danese non ha potuto fare nulla.
Reazione Inter al 57′, Perisic è riuscito a liberarsi dalla marcatura della difesa inglese e ha colpito di testa da due passi ma Vorm ha bloccato senza problemi.

Al 63′, Spalletti inserisce in campo Antonio Candreva al posto di un deludente Ivan Perisic.  Al 67′, Lamela si divora il raddoppio. L’ex calciatore della Roma è stato messo in porta da un passaggio di Lucas Moura ma non è riuscito a superare Handanovic con un pallonetto. Fuori Politano al 71′ e dentro Keita Balde. Altra occasione da gol sprecata da Lamela al 73′, l’attaccante argentino ha provato a superare Handanovic con un diagonale mancino ma il portiere sloveno è riuscito a bloccarlo.

All’86’, San Siro esplode per il pareggio siglato da Mauro Icardi. Il centravanti argentino ha segnato nel giorno del suo esordio assoluto in Champions League con un destro al volo, da fuori area di rigore, che non ha lasciato scampo a Vorm. Al 92′ l’Inter va a vincere la partita con una rimonta memorabile. Gol di Vecino, di testa, su assist di de Vrij. Come nello “spareggio Champions” dello scorso anno contro la Lazio, ancora una volta Vecino risulta decisivo sotto porta. L’Inter parte con una vittoria, San Siro è in estasi.

Le pagelle di Inter-Tottenham 2-1
Inter (3-4-2-1): Handanovic 6; de Vrij 7, João Miranda 6, Skriniar 6.5; Politano 5, Vecino 7.5, Brozović 6, Asamoah 6.5; Perisić 5.5, Nainggolan 6.5; Icardi 7.5. Subentrati: Candreva 6, Borja Valero sv e Keita Balde 6.
A disposizione di Luciano Spalletti 7: Padelli, Berni,   Ranocchia, Borja Valero, D’Ambrosio.

Tottenham (4-2-3-1): Vorm 6; Aurier 6, D.Sánchez 5, Vertonghen 5, B.Davies 5.5; Dier 5.5, M.Dembélé 5.5; Eriksen 7, Lamela 6.5, Son  Heung-Min 5.5; Kane 6. Subentrati: Lucas Moura 5.5 e Winks 5.5.
A disposizione di Mauricio Pochettino 6: Gazzaniga, D.Rose,   Wanyama, Walker-Peters, F.Llorente. Arbitro: Clément Turpin (Francia) 7.

Gli highlights di Inter-Tottenham 2-1

La rete della vittoria di Vecino

L’eurogol del pareggio di Icardi

Il gol di Eriksen

L’urlo “The Champions” dei tifosi dell’Inter

La coreografia della Curva Nord