Inter, su Twitter il profilo in latino. E Barella diventa… Feretrum

di Redazione Blitz
Pubblicato il 24 Gennaio 2020 14:34 | Ultimo aggiornamento: 24 Gennaio 2020 14:34
Barella, Ansa

Inter, su Twitter il profilo in… latino. E Barella diventa… Feretrum

ROMA – Le partite dell’Inter adesso si possono seguire anche in… latino.

Su Twitter, infatti, qualche tifoso ha lanciato da poco un profilo dedicato alla “Pediludi Societatis Internationalis Mediolani”. Ovvero: l’Inter.

Nell’account tutte le informazioni sulla squadra sono fornite rigorosamente in latino (più o meno). La formazione dell’Inter in latino? Eccola: Samirusic (Handanovic); Scriniarius (Skriniar), De Vrius (De Vrij), Godinus (Godin); Sensis (Sensi), Marcellus (Brozovic), Feretrum (Barella), Candreba (Candreva): Lautarus (Lautaro) e Lucacus (Lukaku).

Tra i tifosi interisti che hanno scoperto di recente il profilo c’è anche Alessandro Cattelan che ha scritto: “Vi amo”. Cattelan a cui il profilo ha risposto così: “Et nos tibi amamus, magnum nigrumceruleum virum” (“anche noi ti amiamo, grande uomo nerazzurro”). Quando qualche settimana fa Cristiano Ronaldo si è augurato la sconfitta dell’Inter contro il Napoli, il commento è stato: “Ut clarus histrio dicebat: in(tu) culo”. E qui non c’è bisogno di traduzione.

Ma chi sono gli autori del profilo?

Gli autori sono due ragazzi, Marco Corradi, laureato in Lettere Moderne a Pavia e giornalista pubblicista, e Matteo Tombolini, 27enne di Porto San Giorgio (Fermo), laureato in Filologia Classica, che da tre anni lavora come docente di italiano e latino.

“Ci siamo conosciuti quattro anni fa – hanno raccontato al Corriere della Sera – collaborando in un sito calcistico. Poi, qualche mese fa, è arriva l’idea: da qualche settimana seguivamo con interesse un profilo simile, che racconta le imprese della squadra della Roma, rigorosamente in latino. Così abbiamo deciso di dare vita a un progetto simile. Avendo una formazione giornalistica, seguiamo in maniera più approfondita l’Inter in tutti gli ambiti: calciomercato, partite, formazioni, post giornalieri, più o meno seri”.

Fonte: Twitter, Corriere della Sera.