Inter, Vecino chiama Icardi per mediare tra lui e Perisic. Spogliatoio spaccato in due

di Andrea Pelagatti
Pubblicato il 26 febbraio 2019 18:40 | Ultimo aggiornamento: 26 febbraio 2019 18:41
Inter, Vecino chiama Icardi per mediare tra lui e Perisic. Spogliatoio spaccato in due

Inter, Vecino chiama Icardi per mediare tra lui e Perisic. Spogliatoio spaccato in due. Foto ANSA/DANIEL DAL ZENNARO

MILANO – Dopo la vittoria nello scontro diretto contro il Napoli di due mesi fa, l’Inter era più vicino al secondo posto che al quarto. Poi è scoppiato il caso Icardi ed i nerazzurri sono sprofondati in una crisi di risultati che li ha eliminati dalla Coppa Italia e che ha messo in pericolo addirittura la qualificazione alla prossima Champions League. L’Inter è ancora terzo ma è sprofondato a meno nove dal Napoli e ha solamente due punti di vantaggio sul Milan, con il derby alle porte, e tre sulla Roma.

Inter, Vecino chiama Icardi: spogliatoio spaccato

Per porre rimedio a questa situazione, visto che la trattativa per il rinnovo del contratto di Icardi era fallita e Wanda Nara stava destabilizzando l’ambiente con post social ed esternazioni in tv, l’Inter ha deciso di togliere la fascia di capitano al centravanti argentina per assegnarla a Samir Handanovic, leader della parte di spogliatoio che non tollerava più gli atteggiamenti di Maurito e del suo entourage.

Questa frangia vanta nomi importanti come Handanovic, ora capitano, Ivan Perisic e Marcelo Brozovic. Ma c’è anche una parte dello spogliatoio che è ancora dalla parte di Icardi o che per lo meno tenta una mediazione per ricompattare definitivamente lo spogliatoio dei nerazzurri. Facciamo riferimento ai calciatori sud americani, Vecino e Lautaro Martinez, ed a Politano che ha reso omaggio a Icardi con l’esultanza dopo il gol alla Fiorentina (e per questo motivo è stato rimproverato da Perisic…).

Vecino, che è anche in buoni rapporti con il blocco slavo, stando a quanto scritto dal Corriere della Sera, ha chiamato Icardi alla ricerca di una mediazione ma il bomber argentino non ne ha voluto sapere nulla. Il risultato è che Icardi ha perso la fascia da capitano e non è più sceso in campo con la maglia dell’Inter. Il suo contratto non è stato né rinnovato, né adeguato e Wanda Nara ha fatto intendere che il suo assistito non si trasferirà all’estero ma rimarrà comunque a giocare in Italia. La domanda sorge spontanea, andrà alla Juventus? Non ci resta che attendere…

fonte: Corriere della Sera