Invasioni di campo, ancora un arresto per Mario Ferri detto "Falco"

Pubblicato il 2 Agosto 2011 21:02 | Ultimo aggiornamento: 2 Agosto 2011 21:02

MONTESILVANO (PESCARA), 2 AGO – E' proprio il caso di dire: il Falco e' finito in gabbia''. Oggi la polizia ha arrestato Mario Ferri, alias ''il Falco'', 23 anni, di Montesilvano, famoso per le sue invasioni di campo solitarie, non soltanto in Italia, ma anche all'estero e, addirittura, agli ultimi campionati del mondo.

La polizia ha agito in esecuzione di una specifica ordinanza di aggravamento della misura cautelare degli arresti domiciliari emessa dal Tribunale di Firenze.

Ferri fu arrestato tre settimane fa dai carabinieri di Montesilvano per inosservanza al decreto dell'obbligo di dimora, un vincolo che aveva piu' volte violato per andare a compiere le sue scorribande, come l'invasione a Dubai in occasione di una gara dell'Inter valevole per il mondiale per club. Altre sue invasioni celebri sono quella ai mondiali del Sud Africa – durante la semifinale Germania-Spagna – e nella recente finale di Champions Barcellona-Real Madrid.

Il provvedimento della magistratura fiorentina e' relativo a un'invasione compiuta il 7 settembre 2010 durante Italia-Far Oer: al primo minuto entro' in campo con una maglietta recante la scritta ''No alla tessera del tifoso'' e strinse la mano al suo idolo, Antonio Cassano, oggetto di una sua precedente invasione di campo durante un'altra gara degli azzurri.