Isaac Promise, il calciatore nigeriano ha un malore nella sua palestra e muore

di Redazione Blitz
Pubblicato il 4 Ottobre 2019 9:31 | Ultimo aggiornamento: 4 Ottobre 2019 9:31
Isaac Promise

Isaac Promise, il calciatore nigeriano morto per un malore a soli 31 anni

ROMA – Il calciatore nigeriano degli Austin Bold, Isaac Promise, argento ai Giochi di Pechino 2008 con la sua nazionale di cui era il capitano, è deceduto per un malore fulminante mentre si trovava nella palestra del suo appartamento a Austin in Texas. Austin Bold aveva 31 anni e giocava con gli Austin Bold.

A dare la notizia è stato il presidente degli Austin Bold, Bobby Epstein. “La sconfitta più grande che una squadra può subire, non è sul campo di calcio, ma è la morte di un un compagno. Auguriamo a sua moglie, ai suoi figli e alla sua famiglia la forza e la pace per far fronte alla sua scomparsa”.

Cresciuto nelle giovanili del club nigeriano di seconda divisione del Grays International, Promise nei primi anni del duemila fu  notato da alcuni club europei, riuscendo ad ottenere anche un provino nel Manchester United insieme al connazionale John Obi Mikel. Poi il trasferimento in Turchia.

Nato a Zaia, in Nigeria, Isaac Promise, infatti, ha giocato gran parte della sua carriera in Turchia tranne una piccola esperienza in Arabia Saudita nel 2014 con la maglia dell’Al-Ahli.

Di ruolo trequartista, Promise si è poi trasferito negli Stati Uniti nel 2019.

Fonte: Wikipedia, Adnkronos.