Italia-Argentina 1-2, Insigne non basta. Higuain e Banega puniscono gli Azzurri

di Redazione Blitz
Pubblicato il 14 Agosto 2013 23:17 | Ultimo aggiornamento: 14 Agosto 2013 23:17

argentina esulta golROMA – Con Papa Francesco davanti alla tv l’Italia è stata sconfitta dall’Argentina per 2-1 (1-0) nell’amichevole giocata allo stadio Olimpico di Roma.

Prandelli: “Mancata la cattiveria” ”Abbiamo trovato una squadra di grande qualità, una delle più forti. Abbiamo commesso errori in uscita ma poi abbiamo fatto bene. Siamo mancati un po’ vicino l’area di rigore. E’ mancata un po’ di cattiveria, ma la squadra ha fatto bene. Onore a questa Argentina”. E’ un Cesare Prandelli abbastanza soddisfatto, nonostante la sconfitta, quello che si presenta davanti alle telecamere Rai al termine dell’amichevole con l’Argentina.    Adesso si torna a fare sul serio, gli azzurri sono attesi dalla Bulgaria per le qualificazioni mondiali. ”Prima di parlare dei Mondiali ci dobbiamo qualificare, non siamo ancora qualificati”. De Rossi potrà essere riproposto da difensore centrale? ”Dobbiamo verificare alcune cose – spiega il ct azzurro – De rossi per me è andato molto bene”. In evidenza i ragazzi della ex Under 21 come Verratti e soprattutto Insigne.  ”Sono sono molto bravi, ma per la nazionale maggiore ci vuole tempo. Insigne? Tutti sono ragazzi che devono crescere e fare esperienza, ma Lorenzo ha qualità”.    Messaggio finale all’atmosfera particolare per la dedica al Papa Francesco. ”Questa amichevole – conclude Prandelli – l’abbiamo voluta tutti. Sono felice perché abbiamo visto tante famiglie e tanti bambini ed è quello che volevamo. Siamo orgogliosi di aver portato 41 mila persone allo stadio il giorno prima di Ferragosto”.

ITALIA (4-5-1): Buffon 5.5 (9′ st Marchetti 6.5), Maggio 5.5 (26′ st Cerci sv), De Rossi 5.5, Chiellini 5.5, Antonelli 5, Candreva 6 (1′ st Insigne 6.5), Montolivo 5.5 (1′ st Aquilani 5.5), Verratti 5, Marchisio 5 (1′ st Florenzi sv), Giaccherini 6 (9′ st Diamanti 6.5), Osvaldo 6 (12 Sirigu, 4 Astori, 19 Bonucci, 26 De Silvestri, 5 Ranocchia, 21 Pirlo, 14 El Shaarawy, 11 Gilardino). All. Prandelli 5.5

ARGENTINA (4-2-3-1): Andujar 6 Campagnaro 6, F. Fernandez 5.5, Garay 5.5 (26′ st Coloccini sv), Basanta 6, Biglia 6.5, Mascherano 6 (29′ st Maxi Rodriguez sv), Lamela 6 (1′ st Banega 6.5), Di Maria 6.5 (36′ st Alvarez sv), Palacio 6 (43′ st A. Fernandez sv), Higuain 7 (16′ st Lavezzi sv ). (1 Ustari, 12 Romero, 4 Zabaleta, 13 Ansaldi, 20 Cerro). All.: Sabella 6.5 Arbitro: Stark (Ger) 6. Reti: nel pt 20′ Higuain; nel st 4′ Banega, 31′ Insigne Recupero: 2′ e 4′ Angoli: 15 a 2 per l’Italia
Note: ammonito Campagnaro per gioco falloso.
Spettatori 43 mila.

***I GOL:

20′ pt: De Rossi butta via male il pallone che Lamela intercetta sulla trequarti, assiste per Higuain che a centro area stringe e scocca un sinistro potente su cui Verratti in scivolata inganna Buffon.

4′ st: rilancio di Andujar, sul ‘buco’ di Maggio Higuain scappa a destra e mette al centro dove Banega, appena entrato, cotrolla e batte di collo destro.

31′ st: Osvaldo perde palla e subito la recupera, al limite dell’area assist breve per Insigne che inventa un gran destro a giro sul palo più lontano.