Italia vince 9-1, Armenia protesta sui social: “Non sapete cos’è l’ospitalità”

di Andrea Pelagatti
Pubblicato il 19 Novembre 2019 19:05 | Ultimo aggiornamento: 19 Novembre 2019 19:05
Italia Armenia 9-1, ospiti protestano sui social network

Armenia, la Federazione protesta contro l’Italia dopo la sconfitta per 9-1

PALERMO – Contro l’Armenia, gli azzurri hanno ottenuto la seconda vittoria più larga nella sua storia, seconda solamente al 9 a 0 rifilato agli Stati Uniti nelle Olimpiadi del 1948. I ragazzi di Mancini hanno festeggiato questa goleada, anche perché per molti di loro si è trattato del primo gol in Nazionale, mentre gli ospiti non l’hanno presa per niente bene e hanno protestato sui social network: “Non sapete cos’è l’ospitalità, venite da noi e imparate…”. La Federazione Italiana di Calcio non ha risposto a questa provocazione. 

In Armenia c’è grande amarezza per questa sconfitta perché è la più brutta nella sua storia. L’Armenia non aveva mai perso incassato nove reti, con otto gol di scarto. Mancava Mkhitaryan, che è l’unica stella della squadra, ma nessuno si sarebbe mai atteso un rovescio simile anche perché l’Italia era già qualificata ad Euro 2020, gli armeni speravano di trovare una squadra con la pancia piena ed invece non è andata così. 

Oltretutto, l’Italia aveva vinto anche all’andata ma lo aveva fatto con un risultato normale: 3-1 con reti di Belotti (doppietta) e Pellegrini. Nessuno in Armenia si sarebbe atteso di prenderne nove. Oltre alla protesta della Federazione contro l’Italia, c’è anche quella dei tifosi che chiedono l’esonero immediato del commissario tecnico. Una sconfitta così è difficile da dimenticare, anche se sei l’Armenia e non sei al top dal punto di vista calcistico. Ci sono modi e modi di perdere, prenderne nove è davvero troppo a questi livelli.