Calcio Italia: a Balotelli la maglia numero 10 di Cassano, attesa per le magie di SuperMario

Pubblicato il 16 Novembre 2010 15:30 | Ultimo aggiornamento: 16 Novembre 2010 15:54

Mario Balotelli

Introverso, quasi timido e anche un po’ spaventato. Mario Balotelli affronta senza eccessive ansie il suo vero primo esame in nazionale, domani contro la Romania, ma fuori dal campo rimane ”un ragazzo con le sue fragilità ”, come ricorda Cesare Prandelli.

Così almeno è apparso alla presentazione di ‘Buu’, il romanzo di Luigi Garlando nella cui trama l’attaccante italo-ghanese ha un ruolo. ”Mai capitato di essere tra i protagonisti di un libro, è sicuramente bello: però prima lasciatemelo leggere…”, ha detto Balotelli nell’aula magna di Coverciano, alla vigilia di Italia-Romania.

”Non è la storia di Balotelli, ma una storia di ‘diversità’ nel quale Mario aiuta a capire come ci si può integrare”, ha spiegato Garlando, autore del libro e giornalista della Gazzetta dello Sport.

5 x 1000

Così, in una delle pagine del libro Balotelli impara da Jack, il bambino protagonista che cammina a testa in giù per una rara malformazione che gli insegna a vivere all’incontrario, una rovesciata speciale.

E la sfrutta per fare gol nel derby. ”Si’, ma quale derby?…”, ha scherzato Balotelli prima di salutare tutti. E forse anche con quale maglia, vista la sua presenza domenica sera al Meazza per tifare il milanista Ibrahimovic.

In attesa della risposta, Balotelli di sicuro cerca un gol in azzurro.