Italia batte Belgio ma non basta, serve un miracolo per andare in semifinale

di Andrea Pelagatti
Pubblicato il 22 Giugno 2019 22:14 | Ultimo aggiornamento: 22 Agosto 2019 9:23

Italia batte Belgio ma non basta, serve un miracolo per andare in semifinale. Barella esulta nella foto Ansa

REGGIO EMILIA – Campionato Europeo Under 21, Italia-Belgio 3-1, gol: Nicolò Barella al 43′, Patrick Cutrone al 53′, Verschaeren al 79′ e Federico Chiesa all’89’. La classifica del girone: Spagna 6 (qualificata in semifinale), Italia 6 (in attesa di conoscere il suo destino), Polonia 6 (eliminata) e Belgio 0 (eliminata).

L’Italia ha fatto il suo dovere battendo il Belgio per 3-1 ma la qualificazione alle semifinali del campionato europeo under 21 disputato nel nostro Paese resta una utopia. Spagna, Italia e Polonia hanno chiuso il girone a sei punti. Spagna, Italia e Polonia hanno gli stessi punti anche negli scontri diretti perché tutte e tre ne hanno vinto uno e perso uno.

Per stabilire la vincente del girone si è dovuto ricorrere alla differenza reti ottenuta negli scontri diretti. La Spagna ha vinto il girone grazie ad una differenza reti di più tre. Secondo posto per l’Italia, con una differenza reti di più uno, che rimane in corsa, con poche possibilità, per la qualificazione. Terzo posto per la Polonia, con una differenza reti di meno quattro, che saluta l’Europeo. Il Belgio era già eliminato. 

Dato che la qualificazione come prima della classe non è più possibile, l’Italia deve sperare di risultato la migliore seconda del campionato europeo under 21 ma questa eventualità è tutto meno che facile.

L’Italia sarebbe fuori in caso di pareggio tra Francia e Romania lunedì prossimo. Entrambe le Nazionali sono a quota 6 punti e con un punto passerebbero entrambe in semifinale e si qualificherebbero entrambe ai prossimi Giochi Olimpici. In caso di vittoria di una delle due, l’Italia dovrebbe vedersela con la seconda classificata di questo girone e con la seconda classificata del girone con Germania, Austria, Danimarca e Serbia. 

  • Leggi anche, qui: Kean e Zaniolo arrivano in ritardo. Di Biagio punisce lo juventino con la panchina. 

 

Italia-Belgio, le scelte dei due allenatori.

L’Italia under 21 di Gigio Di Biagio è a caccia della qualificazione alle semifinali del campionato europeo di categoria disputato nel nostro Paese. L’Italia è obbligata a battere il Belgio. Il primo posto sarebbe certo solo nel caso in cui la Spagna vincesse contro la Polonia con un massimo di due gol di scarto.

In caso di pareggio i polacchi salirebbero a 7 punti vincendo il girone, in caso di vittoria spagnola più larga, l’Italia scivolerebbe al secondo posto. Se l’Italia dovesse arrivare seconda, dovrebbe vedersela con le seconde classificate degli altri due gironi in una classifica avulsa che stabilirebbe l’ultima qualificata alle semifinali di Euro 2019.

Il discorso “migliore seconda” svanirebbe nel caso in cui Francia e Romania dovessero pareggiare lunedì prossima nell’ultima partita del loro girone visto che entrambe le Nazionali hanno già 6 punti e solamente una è destinata a vincere il raggruppamento. 

Di Biagio schiera l’Italia con un modulo offensivo come il 4 – 3 – 1 – 2 perché gli azzurrini sono chiamati a fare la partita per battere il Belgio e per strappare la qualificazione alle semifinali di Euro 2019. 

Meret è stato confermato tra i pali nonostante l’errore commesso contro la Polonia. Difesa a quattro con Calabesi, Mancini, Bastoni e Pezzella. Centrocampo a tre con Barella, Mandragora e Locatelli. Pellegrini trequartista alle spalle di Patrick Cutrone e Federico Chiesa. 

Il Belgio risponde con un più equilibrato 4 – 4 – 2. Il Belgio è già eliminato dal campionato europeo ma proverà comunque a vendere cara la pelle. De Wolf tra i pali, Cools, Bushiri, Bastien; Bornauw in difesa, Schrijvers, Heynen, Omeonga, Cobbaut a centrocampo e Saelamaekers, Lukebakio in attacco. 

Le formazioni ufficiali di Italia-Belgio del campionato europeo under 21.
Italia (4-3-1-2) –
 Meret; Calabesi, Mancini, Bastoni, Pezzella; Barella, Mandragora, Locatelli; Pellegrini; Cutrone, Chiesa.

Belgio (4-4-2) – De Wolf; Cools, Bushiri, Bastien; Bornauw; Schrijvers, Heynen, Omeonga, Cobbaut; Saelamaekers, Lukebakio.