Europei Under 19, Italia in finale: 2-0 alla Francia con gol di Capone e Kean

di Redazione Blitz
Pubblicato il 26 luglio 2018 21:07 | Ultimo aggiornamento: 26 luglio 2018 21:07
Europei Under 19, Italia in finale: 2-0 alla Francia con gol di Capone e Kean

Europei Under 19, Italia in finale: 2-0 alla Francia con gol di Capone e Kean

VAASA (FINLANDIA) – Impresa dell’Italia Under 19, che conquista l’accesso alla finale dell’Europeo di categoria battendo 2-0 la Francia. Dopo aver conquistato un posto per il Mondiale Under 20 del prossimo anno in Polonia, gli Azzurrini di Paolo Nicolato possono ora puntare al trofeo nella sfida di domenica prossima contro il Portogallo, che ha superato l’Ucraina per 5-0 [App di Blitzquotidiano, gratis, clicca qui,- Ladyblitz clicca qui –Cronaca Oggi, App on Google Play].

Con carattere e personalità, l’Italia ha disputato una partita di grande livello. In vantaggio dopo 27 minuti con un destro di Christian Capone, l’Under 19 ha raddoppiato al 30′ con Kean, rendendo vane le ripartenze della Francia che nel primo tempo ha colpito per due volte la traversa.

Gli azzurrini hanno aggiunto altri numeri importanti al loro Europeo, dove tra qualificazioni e fase finale hanno collezionato sette vittorie e due pareggi, con ben 21 gol fatti e solo tre subiti. L’Italia è una squadra difficile da colpire e di grande potenzialità offensive e domenica ha buone chance di vittoria contro un Portogallo che ha già battuto 3-2 nella fase a gironi. Nicolato ha riproposto il 4-3-3 adottato con successo contro il Portogallo, uno schema tattico speculare a quello dei francesi, nel tentativo di alzare il baricentro e impensierire la difesa avversaria.

Il vantaggio azzurro al 27′, quando su cross di Bellanova, Capone di destro mette in rete. Tre minuti e arriva il raddoppio in contropiede: lancio di collo esterno di Zaniolo per Kean.

Nel finale del tempo, la Francia colpisce la seconda traversa della frazione e nella ripresa tenta il tutto per tutto ma una rete al 18′ di Pintor è stata annullata per per fuorigioco. L’Italia resiste e prova a colpire con le ripartenze, sfiorando almeno due volte il 3-0. Fare di più non serve, la finale è assicurata.