Italia di Mancini scala posizioni nel ranking del calcio mondiale: è settima dopo la vittoria con la Lituania

di Lorenzo Briotti
Pubblicato il 1 Aprile 2021 15:27 | Ultimo aggiornamento: 1 Aprile 2021 17:46
italia lituania, foto ansa

Italia di Mancini scala posizioni nel ranking del calcio mondiale: è settima dopo la vittoria con la Lituania (foto Ansa)

La Nazionale di calcio italiana continua a scalare posizioni nel ranking del calcio mondiale.

Manca soltanto l’ufficialità che arriverà nelle prossime ore dopo l’aggiornamento dei dati Fifa: l’Italia, a quanto pare, dopo la vittoria conquistata contro la Lituania saliranno al settimo posto, scalando in un colpo solo tre posizioni a discapito di tre squadre sudamericane: Argentina, Brasile e Messico.

Italia, la squadra diretta da Roberto Mancini la settima più forte al mondo

Gli azzurri di Roberto Mancini saliranno al settimo posto. Un balzo in avanti non da poco se si considera che nel 2018, quando l’ex giocatore di Sampdoria e Lazio subentrò a Di Biagio e alla deludente gestione di Ventura, l’Italia era precipitata al ventunesimo posto.

Fifa, Belgio prima nel ranking maschile

Al primo posto del ranking maschile resta saldamente il Belgio, seguito dalla Francia e dal Brasile. Prima di noi ci sono ancora Inghilterra, Portogallo e Spagna. Con la vittoria contro la Lituania Roberto Mancini è al venticinquesimo risultato consecutivo utile ed ha raggiunto il primato di Marcello Lippi.

Il primo gol del match tra Lituania e Italia arriva dopo soli 2′ grazie a Sensi. Il raddoppio è di Immobile su rigore in pieno recupero, dopo che il centravanti della Lazio aveva fallito almeno cinque palle-gol ghiottissime.

L’Italia costruisce due sole occasioni nella prima parte del match, ma nella ripresa chiama assai spesso a interventi quasi miracolosi il portiere Svedkuskas. Il gol è lo sblocco naturale di una supremazia totale, ma anche dell’atteggiamento particolarmente rinunciatario della Lituania che non a caso occupa la 129/a posizione nel ranking Fifa. 

Il ct azzurro Roberto Mancini, ai microfoni di Rai Sport ha commentato così il successo: “Era la terza partita in sette giorni e conoscevamo le difficoltà, visto anche il campo sintetico. Abbiamo avuto tante occasioni ma la cosa importante era vincere. Se avessimo segnato di più sarebbe stato meglio, avremmo sofferto meno”.