Italia: meno tasse per tutti? No, solo per i calciatori

di Redazione Blitz
Pubblicato il 7 Gennaio 2013 19:12 | Ultimo aggiornamento: 7 Gennaio 2013 19:12
Italia: meno tasse per tutti? No, solo per i calciatori

Boateng e Bojan (Ap-LaPresse)

MILANO – Siamo un paradiso fiscale, ma non per tutti: solo gli sportivi stranieri milionari. Un calciatore di serie A, con uno stipendio di 2 milioni di euro paga 874 mila euro di tasse. Nella Liga spagnola pagherebbe un milione di euro, in Premier League 927 mila euro, in Bundesliga 876 mila euro.

Solo in Francia sarebbe più conveniente: 806 mila euro. Ma Hollande promette di farci diventare presto il paese europeo più “amico” degli sportivi a sei zeri. Anche dopo il contributo di solidarietà del 3% introdotto dal governo Monti a carico dei “ricchi” per la parte eccedente i 300 mila euro di reddito.

Sono dati che emergono dallo studio di Kpmg, società di consulenza che ha studiato le differenze di tassazione all’interno dell’Unione Europea.