Europeo Under 21, Italia ko con Polonia: qualificazione a rischio. Le combinazioni

di Andrea Pelagatti
Pubblicato il 19 Giugno 2019 23:14 | Ultimo aggiornamento: 7 Agosto 2019 10:02

BOLOGNA – Campionato Europeo Under 21, seconda giornata della fase a gironi. Italia-Polonia 0-1, gol: Bielik al 40′. Classifica del girone: Polonia 6, Italia 3, Spagna 3 e Belgio 0 punti (eliminato). 

  • Qui: durante la partita parte coro contro i tifosi della Juventus. 

L’Italia si complica la vita, perde in casa contro la Polonia, e non è più padrona del suo destino. Dopo la scintillante vittoria contro la Spagna, è arrivato il brusco risveglio contro la Polonia. Gli azzurrini hanno giocato anche meglio degli avversari, hanno colpito un palo con Pellegrini e si sono visti annullare una rete a Orsolini per una posizione di fuorigioco, ma nella ripresa non hanno avuto la lucidità necessaria per finalizzare la azioni create e per impattare il match. La Polonia ha fatto catenaccio e ha vinto la partita grazie ad un tiro, nemmeno troppo angolato, di Bielik che è stato smanacciato in rete da un disattento Meret. 

Adesso il discorso qualificazione si complica terribilmente. Gli azzurrini hanno il dovere di vincere la loro ultima partita contro il Belgio ma devono fare anche i conti con il risultato di Polonia-Spagna.

Accede matematicamente alla semifinale di Euro 2019, solamente la prima classificata del girone. In caso di pareggio o vittoria della Polonia sulla Spagna, i polacchi andrebbero in semifinale mentre l’Italia dovrebbe confrontarsi con le altre seconde classificate degli altri gironi per vedere se ha una migliore differenza reti di loro o meno. Accedono alle semifinali, le tre vincitrici dei gironi più la migliore seconda tra i tre gironi. 

In caso di vittoria della Spagna, le tre squadre chiuderebbero il girone a pari punti. Ci sarebbe sostanziale parità anche negli scontri diretti perché l’Italia avrebbe la vittoria contro la Spagna ma la sconfitta contro la Polonia, mentre la Polonia avrebbe la vittoria contro l’Italia ma la sconfitta contro la Spagna, e gli spagnoli avrebbero la vittoria contro la Polonia ma la sconfitta contro l’Italia. A quel punto, si andrebbe a vedere la differenza reti per stabilire prima classificata, seconda classificata e terza classificata. 

Sarebbe bastato un pareggio contro la Polonia per evitare questa situazione ma adesso bisogna guardare avanti, bisogna battere il Belgio con un buon punteggio e sperare in incroci favorevoli. Un classico destino da Italia, da una Nazionale che ama complicarsi la vita. 

Italia-Polonia 0-1, la cronaca della partita.

Di Biagio cambia l’Italia per ipotecare la qualificazione alle semifinali. Il ct degli azzurrini lancia dal primo minuto Adjapong, al posto di Calabresi, Orsolini al posto di Nicolò Zaniolo e Patrick Cutrone al posto di Moise Kean. Nessuna sorpresa invece nella Polonia.

La Nazionale Italiana sfiora il gol al 4′. Notevole azione individuale di Federico Chiesa conclusa con un tiro angolato che è uscito di un soffio. Al 6′, Orsolini fa partire un tiro cross molto potente che non trova lo specchio della porta della Polonia per un soffio. Ancora uno spunto di Chiesa al 9′, il tiro dell’attaccante della Fiorentina è bloccato dal portiere della Polonia Grabara. 

Al 21′, il calciatore della Roma Lorenzo Pellegrini sfiora il gol con un gran tiro dalla lunga distanza. La sua conclusione è uscita di un soffio con il portiere della Polonia già fuori causa. L’Italia si divora il vantaggio al 31′. Chiesa offre un rigore in movimento a Mandragora ma l’ex calciatore della Juventus spara fuori da buonissima posizione.  Polonia in vantaggio al 40′.

Sugli sviluppi di un calcio di punizione in favore dei polacchi, Bielik ha fatto partire una conclusione che ha sorpreso Meret. Il tiro non era angolato, Meret l’ha toccato ma non è riuscito a respingerlo. 

Al 43′, l’arbitro, con l’aiuto del var, ha annullato il gol del pareggio all’Italia perché Orsolini, autore della conclusione vincente, era partito da una posizione di fuorigioco. Il primo tempo è terminato con la Polonia in vantaggio di un gol sull’Italia. 

Al 48′, Pellegrini ha cercato il gol con una mezza rovesciata su sponda di Cutrone ma la sua conclusione è terminata alta. Al 51′, Chiesa ha sfiorato il pareggio con un gran sinistro al volo che è stato parato miracolosamente da Grabara. 

Al 74′, Pellegrini ha colpito la traversa a Grabara battuto. E’ finita, la Polonia ha vinto in casa dell’Italia. Adesso il discorso qualificazione si complica per gli azzurrini. 

Formazioni ufficiali di Italia-Polonia, partita valida per la seconda giornata del campionato europeo under 21.

ITALIA (4-3-3): Meret; Adjapong, Mancini, Bastoni, Dimarco; Barella, Mandragora, Lo.Pellegrini; Orsolini, Cutrone, Chiesa. Ct: Di Biagio.

POLONIA (5-4-1): Grabara; Fila, Wieteska, Bielik, Bochniewicz, Pestka; Jagiello, Zurkowski, Dziczek, Szymanski; Kownacki. Ct: Michniewicz.