Italia-Russia in diretta tv su Rai 1: ultima amichevole prima di Euro 2012

Pubblicato il 1 Giugno 2012 10:26 | Ultimo aggiornamento: 1 Giugno 2012 10:26

ZURIGO, SVIZZERA – Italia-Russia verrà trasmessa in diretta tv su Rai 1 alle ore 20,45; le  formazioni di Italia-Russia, partita amichevole in vista degli Europei in programma allo stadio Letzigrund di Zurigo:

ITALIA (4-3-2-1): 1 Buffon, 2 Maggio, 15 Barzagli, 19 Bonucci, 6 Balzaretti, 16 De Rossi, 21 Pirlo, 8 Marchisio, 18 Montolivo, 10 Cassano, 9 Balotelli. (14 De Sanctis, 7 Abate, 4 Ogbonna, 3 Chiellini, 5 Thiago Motta, 23 Nocerino, 22 Diamanti, 13 Giaccherini, 17 Borini, 11 Di Natale, 20 Giovinco). All. Prandelli.

RUSSIA: (3-4-3): 1 Akinfeev, 5 Zhyrkov, 12 Berezutski, 4 Ignashevich, 17 Dzagoev, 7 Denisov, 8 Zyryanov, 6 Shirokov, 9 Izmailov, 10 Arshavin, 11 Kherzhakov. (16 Malafeev , 21 Nababkin, 19 Granat, 2 Anyukov, 15 Kombarov, 22 Glushakov, 23 Semshov, 18 Kokorin, 14 Pavlyuchenko, 20 Pogrebnyak, 3 Sharonov). All. Advocaat.

Arbitro: Haenni (Svi).

Sono 4 i precedenti tra le Nazionali maggiori dei due Paesi, con la Russia che finora non ha mai vinto ed ha sempre subito gol: 3 successi dell’Italia ed 1 pareggio, con 6 reti segnate dagli azzurri e 2 dai russi.     La Nazionale italiana non incassa gol dalla Russia da 217′: l’ultima rete subita risale al 29 ottobre 1997, 1-1 a Mosca nelle qualificazioni per i Mondiali di Francia ’98, autogol di Cannavaro al 53′; da allora si contano i rimanenti 37′ di quella gara e le due seguenti, vinte dall’Italia per 1-0 a Napoli nel 1997 e per 2-0 a Cagliari nel 2005.

L’Italia gioca per la quarta volta nella propria storia in data 1 giugno, finora non ha mai perduto ed ha sempre segnato: lo score e’ di 2 successi azzurri ed 1 pareggio, con 4 marcature totali. Nel 1928, ad Amsterdam, gli azzurri pareggiarono 1-1 dopo i tempi supplementari contro la Spagna (11′ Zaldua per gli iberici, 63′  Baloncieri per gli azzurri) in una gara valida per i quarti di finale delle Olimpiadi; non essendo ancora previsto dai regolamenti l’epilogo ai rigori, la partita venne ripetuta 3 giorni dopo e l’Italia si impose per 7-1.

Nel 1934 ancora una sfida contro la Spagna, stavolta per i quarti di finale dei Mondiali: a Firenze gli azzurri si imposero per 1-0 con gol di Meazza (12′); si trattava della ripetizione del match che 2 giorni prima si era chiuso ancora sull’1-1 dopo i tempi supplementari. Nel 1996, in un incontro amichevole giocato a Budapest, l’Italia supero’ l’Ungheria per 2-0 (6′ Casiraghi, 47′ aut. Banfi); in quell’occasione esordi’ in azzurro Fabio Rossitto.

L’ultimo gol segnato in assoluto dall’Italia risale all’11 novembre 2011 quando, in amichevole, si impose per 2-0 a Wroclaw (Breslavia) contro la Polonia. L’autore del secondo gol azzurro fu Pazzini al 60′: da allora si contano i restanti 30′ di quel match, piu’ le intere partite perdute entrambe in casa per 0-1 contro Uruguay e Stati Uniti, per un totale di 210′ di digiuno assoluto italiano.

Quarta partecipazione della Russia – terza consecutiva – agli Europei dopo quelle ad Inghilterra ’96 (nella prima edizione in cui la Repubblica ex sovietica partecipo’ alle qualificazioni), Portogallo 2004 ed Austria/Svizzera 2008. Se nelle prime due partecipazioni non e’ riuscita ad andare oltre il girone eliminatorio, nell’edizione 2008 la Russia si e’ spinta fino alla semifinale, persa per 3-0 contro la Spagna. Nelle 11 gare disputate la Russia vanta un bilancio di 4 vittorie, 1 pareggio e 6 sconfitte, con 13 reti realizzate e 20 gol subiti.