Polemica Nazionale, Uva: “Rispetto Ventura ma non vedo povertà di talenti”

Pubblicato il 10 ottobre 2017 18:02 | Ultimo aggiornamento: 10 ottobre 2017 18:02
Polemica Nazionale, Uva: "Rispetto Ventura ma non vedo povertà di talenti"

Polemica Nazionale, Uva: “Rispetto Ventura ma non vedo povertà di talenti”
ANSA

ROMA – Il ct della Nazionale Giampiero Ventura si è lamentato dell’assenza di talenti nel campionato italiano ma il dg della Federcalcio Michele Uva non è dello stesso parere.

“Se per il ct il calcio italiano è povero rispetto il suo punto di vista, ma secondo me non lo è. Piuttosto c’è bisogno di un cambio generazionale. I talenti non mancano”.

Lo afferma il direttore generale della Federcalcio, Michele Uva, intervenendo su Radio 24 a “Tutti convocati”.

“Osservo tutta la filiera delle squadre giovanili dove c’è talento: la Nazionale under 19 si è qualificata per l’elite round con un turno di anticipo. Quindi non vedo questa povertà – ha spiegato Uva -. C’è bisogno di un cambio generazionale.

Forse abbiamo avuto otto anni di buco, ma probabilmente succede nei cicli. I nuovi gruppi, i ragazzi dai 23 anni in giù, sono ricchi di talento, e di esperienza. La Figc investe 35 milioni l’anno su tutte le nazionali maschili e femminili”.

“Non mancano i talenti, bisogna lavorare con metodologia. L’ha impostata Sacchi, l’ha continuata Conte e adesso tocca a Ventura, e Viscidi e al presidente Ulivieri coordinarle – ha continuato Uva – Io sarei fiducioso per il futuro, bisogna aver pazienza”.

Privacy Preference Center

Necessari

installato da wordpress di default, non vengono utilizzati in alcun modo

wordpress

Advertising

Analytics

Utilizzati per stimare il traffico del sito

_ga,_gat,_gid,WT

Other