Jennie Symons, brutta caduta durante i Winter Games in Nuova Zelanda VIDEO

di Andrea Pelagatti
Pubblicato il 5 Settembre 2019 16:55 | Ultimo aggiornamento: 5 Settembre 2019 17:03
Jennie Symons video YouTube caduta per fortuna sta bene

Jennie Symons, la sua caduta da YouTube

ROMA – Brutta caduta per Jennie Symons, giovane atleta americana di freeski, durante i Winter Games in Nuova Zelanda. Jennie Symons è caduta mentre scendeva da una montagna. Durante la caduta, l’atleta americana è rotolata su se stessa per dodici volte prima di rialzarsi. Per fortuna, come si può intuire anche dal video stesso, non ha riportato ferite ma solamente una grande paura anche se sono i rischi del mestiere. Anche i suoi tifosi, presenti in Nuova Zelanda,hanno potuto tirare un sospiro di sollievo.

Jennie Symons è una campionessa di freeskiing, ecco di cosa si tratta. 

Jennie Symons è una campionessa di freeskiing. Il freeskiing, o freeski, è l’insieme delle discipline dello slopestyle (sequenza di salti e ringhiere), big air (grande salto) e half-pipe, e può essere praticato anche in backcountry (fuoripista) e street (utilizzo di ostacoli cittadini). 

Secondo l’International Freeskiers Association (IFSA) il freeskiing negli anni novanta era un insieme di attività tra cui il big mountain, lo slopestyle, l’halfpipe, il big air e lo ski cross. 

La tipologia di sci per utilizzo in snowpark e fuoripista è detta fun, divertimento. Gli sci da freestyle hanno la doppia punta e sono detti twin tip. Questo permette di sciare in entrambi i sensi, in avanti e all’indietro.

Per quanto riguarda lo sci fuoripista, gli sci sono più larghi e hanno camber (in italiano curvatura) inverso, ossia la parte centrale dello sci quasi a contatto del terreno e la punta e la coda più elevate. Queste due caratteristiche servono a favorire il galleggiamento. 

Gli sci inoltre possono essere simmetrici, con punta e coda uguali, molto maneggevoli e adatti agli esperti, o asimmetrici con punta e coda diversi, adatti a chi inizia (da Wikipedia). 

Il video da YouTube con l’impressionante caduta di Jennie Symons ai Winter Games in Nuova Zelanda.