Jerome Boateng del Bayern Monaco rischia 5 anni di carcere per violenza domestica

di Redazione Blitz
Pubblicato il 16 Ottobre 2020 11:41 | Ultimo aggiornamento: 16 Ottobre 2020 11:45
Jerome Boateng del Bayern Monaco rischia 5 anni di carcere per violenza domestica

Jerome Boateng del Bayern Monaco rischia 5 anni di carcere per violenza domestica (Foto Ansa)

Il difensore centrale del Bayern Monaco Jerome Boateng potrebbe scontare 5 anni di carcere con l’accusa di violenza domestica.

Secondo quanto riportato dal sito de giornale tedesco Bild, Jerome Boateng dovrà difendersi in tribunale da alcune pesanti accuse lanciate dall’ex moglie. Si parla di aggressione aggravata e sarebbero spuntate anche alcune prove video.

Il difensore del Bayern Monaco e della nazionale tedesca rischia fino a 5 anni di carcere ma, sempre secondo i media tedeschi, potrebbe cavarsela con una multa decisamente salata. Jerome Boateng ha sempre smentito i fatti e il prossimo 10 dicembre si presenterà davanti alla giustizia per difendersi e tentare di fare chiareza su quanto realmente accaduto.

Melissa Satta e Kevin Prince Boateng in crisi?

Intanto il fratello di Jerome, ex calciatore di Milan e Fiorentina e ora al Monza, sembrerebbe essere in crisi con la moglie Melissa Satta. Il matrimonio tra Melissa Satta e Kevin Prince Boateng sarebbe infatti al capolinea secondo il settimanale Oggi. 

Lo stesso Oggi non fornisce i motivi di questa che sarebbe l’ennesima rottura tra la showgirl ed il calciatore del Monza. Melissa Satta e Boateng si sono sposati nel 2014 con una cerimonia nella meravigliosa location di Porto Cervo. Dal loro amore, è nato il piccolo Maddox che ora ha sei anni.

La prima vera crisi tra i due c’è stata al momento del ritorno di Boateng in Germania. Questa prima rottura è stata confermata anche dalla Satta durante una intervista rilasciata a Verissimo da Silvia Toffanin. “Un momento di distacco può servire per riordinare le idee – aveva detto la Satta -. La cosa importante è risolvere il problema e capire se si può andare avanti. La fine del matrimonio l’ho vissuta come un fallimento. È una cosa che non vorresti mai. Poi, dopo un anno, abbiamo recuperato”. (Fonti Bild e Oggi).