Jhon Viáfara, l’ex calciatore colombiano estradato in Usa per droga: è accusato di narcotraffico

di FIlippo Limoncelli
Pubblicato il 23 Gennaio 2020 18:13 | Ultimo aggiornamento: 23 Gennaio 2020 18:14
Jhon Viáfara, l'ex calciatore colombiano estradato in Usa per droga: è accusato di narcotraffico

Jhon Viáfara, l’ex calciatore colombiano estradato in Usa per droga: è accusato di narcotraffico (nella foto Viáfara con la maglia della nazionale colombiana)

ROMA – L’ex calciatore colombiano Jhon Viáfara, vincitore della Copa Libertadores nel 2004 con la squadra dell’ Once Caldas e membro per 7 anni della nazionale colombiana, è stato estradato oggi, 23 gennaio, dalla Colombia negli Stati Uniti, dove dovrà rispondere ad accuse di traffico di droga.

Secondo quanto riferito dal sito del quotidiano El Espectador, l’ex giocatore è stato richiesto dal tribunale per il distretto orientale del Texas per rispondere a due accuse riguardanti la produzione e distribuzione di droga in Usa. Viáfara è stato cattur ato il 19 marzo 2019 in Colombia. Il 27 settembre dello stesso anno, la Corte Suprema non ha riscontrato irregolarità nella richiesta di estradizione e l’ha approvata. Il governo, con una risoluzione del 10 ottobre, l’ha firmata.

Secondo l’accusa, l’ex calciatore, che ha giocato anche in Premier League con Portsmouth e Southampton tra il 2005 e il 2008, faceva parte di un’organizzazione di narcotraffico che, dal 2008, utilizzava navi, sommergibili, aerei e camion per trasportare droga dalla Colombia in Centro e Nord America “per conto del clan del Golfo”. (fonte ANSA)