Juan Jesus e il razzismo: “Se non mi vesto bene, mi guardano male per il colore della pelle…”

di Redazione Blitz
Pubblicato il 15 Febbraio 2020 18:23 | Ultimo aggiornamento: 15 Febbraio 2020 18:23
Juan Jesus e il razzismo: "Quando vado a fare la spesa, devo vestirmi bene o pensano male di me..."

Juan Jesus ha parlato di razzismo nel corso di una intervista a Dazn: “Se non mi vesto bene, mi guardano male per il mio colore della pelle…” (foto Ansa)

ROMA – Il calciatore della Roma Juan Jesus è tornato a parlare di razzismo nel corso di una intervista rilasciata a Dazn prima del match contro l’Atalanta. Le sue dichiarazioni sono riportate dal Corriere dello Sport. “Sono sempre stato sereno da questo punto di vista. Non succede spesso, ma è capitato che qualcuno mi scrivesse commenti offensivi online, o che mi dicesse qualcosa. A esempio, quando vado a fare la spesa devo essere ben vestito altrimenti le persone possono essere diffidenti nei miei confronti solo per il colore della pelle.

Roma, Juan Jesus sul razzismo: “Qui hanno paura dell’uomo nero sin da piccoli…”.

Il calciatore della Roma ha continuato dicendo: “Un esempio che ricordo è capitato una volta che ho portato mio figlio a nuoto. Mia moglie lo ha accompagnato in bagno a cambiarsi e io ho aspettato fuori. E’ uscita una bambina piccola, ha iniziato a fissarmi e poi è scappata via molto spaventata da me. Ma non avevo fatto niente, ero lì fermo. Loro qui hanno il detto de “l’uomo nero”, che in Brasile chiamiamo semplicemente l’uomo col sacco, che cattura i bambini se non si comportano bene.

E’ una storia che raccontano in tanti, ma in Italia questo lo chiamano “uomo nero”, per cui i bambini crescono un po’ con questa mentalità. Ringrazio davvero la Roma per questa presa di posizione, perché hanno fatto la cosa giusta per aiutarmi. Non era la prima volta, questo ragazzo mi ha scritto di continuo per 2 mesi usando certe parole: “Devi morire”, “Devi andare allo zoo”. Per questo insieme alla Roma dovevo per forza fare qualcosa” (fonti Dazn e Il Corriere dello Sport).