E’ ancora Juve contro Inter: botta e risposta tra Agnelli e Moratti

Pubblicato il 31 Gennaio 2011 16:00 | Ultimo aggiornamento: 31 Gennaio 2011 16:20

Massimo Moratti

Botta e risposta nel week end tra Massimo Moratti e Andrea Agnelli. Resta più forte che mai la storica contrapposizione fra due club, che Calciopoli ha trasformato in una rivalità non più componibile. Perché se la Juve è convinta di aver pagato un prezzo troppo alto, con la revoca di due scudetti e la retrocessione in B, Moratti non ha mai cambiato idea, rispetto al passato. Era e resta certo del fatto che per anni si sia giocato ad una specie di fantacalcio.

E sempre su questo si è prodotto l’ultimo scontro tra i due team. Al presidente della Juve viene chiesto di Moratti e dell’eredità del 2006, inimicizia e carte bollate. “Replicare a Moratti? No, su questo tema mi annoia – dice Agnelli – Piuttosto mi aspetto una risposta sull’esposto che abbiamo presentato. Hanno chiesto tempo e ne hanno avuto molto”.

A stretto giro arriva la replica di Moratti: “È un giovin signore, mi dispiace annoiarlo”.