Champions, Juve batte Atletico e vince il girone. Atalanta spera ancora

di Andrea Pelagatti
Pubblicato il 26 Novembre 2019 20:41 | Ultimo aggiornamento: 27 Novembre 2019 8:38
Juventus-Atletico Atalanta-Dinamo, risultati gol Champions League

Juventus-Atletico, Cristiano Ronaldo nella foto Ansa

ROMA – Juventus e Atalanta sorridono in Champions League. La Juve, che già era qualificata con due turni di anticipo, ha vinto il big match contro l’Atletico, con una magia su calcio di punizione di Paulo Dybala, e si è qualificata agli ottavi di finale da testa di serie. L’Atalanta ha vinto la prima partita della sua storia in Champions League ed è ancora in corsa per la qualificazione agli ottavi di finale. Nell’ultimo match, la squadra di Gasperini deve andare a vincere a Donetsk e deve sperare che il City blocchi la Dinamo Zagabria (va bene sia la vittoria della squadra di Guardiola che il pareggio). 

A Torino, la Juve ha controllato la gara contro l’Atletico a suo piacimento. In difesa De Ligt e Bonucci hanno dominato la scena, in attacco, con un Cristiano Ronaldo non al meglio, ci ha pensato Paulo Dybala a decidere l’incontro con il suo quinto gol nelle ultime sette presenze con i bianconeri. Dybala ha segnato un gol su una punizione da posizione quasi impossibile. I bianconeri avrebbero meritato un successo con un passivo maggiore ma il tiro di Bernardeschi si è stampato sul palo. 

Dominio Atalanta a San Siro. I nerazzurri hanno vinto 2 a 0 contro la Dinamo Zagabria con gol di Muriel (su rigore) e con una magia del Papu Gomez. La squadra allenata da Gasperini ha colpito anche due pali con Gosens e Ilicic. La Dea ha centrato la sua prima vittoria in Champions League ed è rimasta in corsa per la qualificazione grazie al pareggio tra City e Shakhtar. 

Champions League, Juventus-Atletico Madrid 1-0, gol: Paulo Dybala al 45′.
Classifica: Juve 13, Atletico 7, Bayer 6 e Lokomotiv 3. 

La Juve sfida l’Atletico con Szczesny; Danilo, Bonucci, De Ligt, De Sciglio; Bentancur, Pjanic, Matuidi; Ramsey; Dybala e Cristiano Ronaldo. Il Cholo Simeone risponde con Oblak; Trippier, Felipe, Hermoso, Lodi; Koke, Herrera, Thomas, Saul; Morata e Vitolo.

La prima occasione da gol è stata creata da Thomas al 13′, il suo destro al volo è terminato fuori di poco. Al 20, Saul è stato dimenticato dalla difesa della Juve ma il suo colpo di testa, da ottima posizione, non ha trovato lo specchio della porta. Al 24′, Saul ha cercato il gol con un sinistro da fuori area di rigore ma il suo tiro è stato bloccato in due tempi da Szczesny.

Al 45′, Paulo Dybala, migliore in campo fino a questo momento, ha portato in vantaggio la Juventus con un gran calcio di punizione da posizione defilata. Il primo tempo è terminato sul risultato di uno a zero per la Juventus. Con questo risultato, i bianconeri vincerebbero il girone. 

Al 66′, Bernardeschi ha sfiorato il raddoppio. L’attaccante bianconero si è accentrato dalla destra e ha fatto partire un gran sinistro che si è stampato sul palo a Oblak battuto. E’ finita, la Juve ha battuto l’Atletico e ha vinto il girone. 

Champions League, Atalanta-Dinamo Zagabria 2-0, gol: Luis Muriel su rigore al 27′ e Gomez al 46′.
Classifica: City 11, Shakhtar 6, Dinamo 5 e Atalanta 4. 

L’Atalanta sfida la Dinamo con Gollini; Toloi, Kjaer, Palomino; Hateboer, De Roon, Freuler, Gosens; Gomez, Pasalic e Muriel. I croati rispondono con Livakovic; Theophile-Catherine, Dilaver, Peric; Stojanovic, D.Olmo, Ademi, Ivanusec, Leovac; Petkovic e Orsic.

Al 26′, Gosens ha colpito la traversa con un gran sinistro al volo. Sulla ribattuta, Muriel è stato steso da un avversario e l’arbitro ha concesso il calcio di rigore all’Atalanta. Dagli undici metri, non ha sbagliato lo stesso attaccante colombiano al 27′. Al 33′, Hateboer ha calciato a botta sicura ma il suo tiro è stato respinto sulla linea di porta. Al 40′, Orsic ha fatto partire un gran tiro da fuori area di rigore colpendo la traversa. Il primo tempo è terminato sul risultato di uno a zero per l’Atalanta. 

A inizio ripresa, l’Atalanta ha raddoppiato con il Papu Gomez. L’attaccante argentino ha dribblato un avversario e ha fatto partire un gran diagonale con il destro che ha terminato la sua corsa a fil di palo. Al 68′, Ilicic ha colpito il palo con un gran sinistro a giro. Dominio Atalanta a San Siro. E’ finita, l’Atalanta ha battuto la Dinamo e continua a sperare nella qualificazione.