Juventus, Paratici: “Cristiano Ronaldo si arrabbia per le sostituzioni? E’ una cosa positiva…”

di Redazione Blitz
Pubblicato il 26 Novembre 2019 21:14 | Ultimo aggiornamento: 26 Novembre 2019 21:14
Juventus Atletico Paratici: Cristiano Ronaldo che si arrabbia è positivo

Juventus, Cristiano Ronaldo nella foto Ansa

TORINO – Il Chief Football Officer della Juventus Fabio Paratici ha parlato ai microfoni di Sky Sport nel pre partita di Juventus-Atletico Madrid. Il dirigente della Juventus ha posto fine al caso Ronaldo dicendo che: “Per noi è il passato. E’ normale arrabbiarsi dopo un cambio ma ormai è acqua passata”. 

 

Stasera Ronaldo torna dal 1’. Avete avuto modo di parlare con lui dopo la sostituzione nella gara con il Milan e gli episodi di nervosismo?

No, per noi è un episodio passato. Il fatto che un giocatore si arrabbi per una sostituzione è anche un segnale positivo, perché vuol dire che Ronaldo, dopo tutti i titoli che ha vinto, individuali e di squadra, ha ancora questa voglia di fare e di vincere, e questa è una cosa positiva, quindi siamo tutti molto tranquilli e sereni e andiamo avanti pensando a questa partita molto importante.

 

Sarri ieri ha detto: “Prima mi davano del talebano e adesso che adatto il gioco ai giocatori, mi criticano ugualmente”. Dove sta la verità?

Sono pienamente d’accordo con Sarri sul fatto che ci vorrebbe un pochino più di coerenza, sia con gli allenatori che con i club. I club quando hanno troppi calciatori, ne hanno troppi, e quando hai 11 titolari e basta, servono più calciatori.

Bisognerebbe avere un po’ più di equilibrio tutti, anche con gli allenatori, perché fanno un lavoro difficilissimo e quindi sono d’accordo con Sarri sul fatto che lui ha un’idea di gioco, ma nello stesso tempo non può forzare la mano su certe cose perché si deve adattare a una certa tipologia di calciatori.

Lo sta facendo benissimo, la Juve sta giocando alcune partite molto bene, alcune meno bene, ci sono anche gli avversari. Non dimentichiamo che abbiamo giocato contro un’Atalanta che ha messo in difficoltà tutti, è una squadra molto importante, è una realtà, quindi abbiamo portato a casa una vittoria pesantissima e va bene così.