Juventus-Benfica 5-3 rigori, highlights: Clemenza segna un eurogol

di Redazione Blitz
Pubblicato il 28 luglio 2018 21:54 | Ultimo aggiornamento: 28 luglio 2018 21:54
Juventus-Benfica 5-3 rigori, highlights: Clemenza segna un eurogol

Juventus-Benfica 5-3 rigori, highlights: Clemenza segna un eurogol

NEW JERSEY (STATI UNITI) – Luca Clemenza dopo Andrea Favilli. Alla Juventus è l’estate dei baby bianconeri. Se contro il Bayern Monaco è stato l’attaccante il grande protagonista, con una doppietta, contro il Benfica tocca al centrocampista ex Ascoli mettersi in mostra. E, grazie ad una rete capolavoro, evitare alla squadra di Allegri la sconfitta contro i portoghesi [App di Blitzquotidiano, gratis, clicca qui,- Ladyblitz clicca qui –Cronaca Oggi, App on Google Play].

Alla Red Bull Arena di Harrison, in New Jersey, finiscono 1-1 i tempi regolamentari, con i rigori che regalano poi la vittoria ai Campioni d’Italia. Finisce così 5-3 per i bianconeri la seconda partita della International Champions Cup. Entrato negli ultimi venti minuti al posto di Bernardeschi, Clemenza realizza al 38′ il gol che pareggia il vantaggio del Benfica, una punizione di Alex Grimaldo (19′ st) che Perin guarda infilarsi all’incrocio dei pali. Un risultato bugiardo, con la Juve che fino a quel momento aveva meritato molto di più dello 0-0.

Tante le indicazioni positive della partita per il tecnico della Juventus, che prima del pari colpisce una traversa con Benatia. I nuovi si stanno inserendo bene nei meccanismi della squadra e i tanti giovani stanno dimostrando di non voler fare soltanto le comparse.

E’ ancora Clemenza, nei minuti di recupero, a pennellare per il colpo di testa di Alex Sandro che sfiora il gol. Dal dischetto i giovani bianconeri non sbagliano e, dopo il palo di Jonas, Perin si fa perdonare la poca reattività sulla punizione gol del Benfica parando il tiro dal dischetto di Felix.

In attesa di Cristiano Ronaldo, atteso domani a Torino dove lunedì inizierà ad allenarsi con gli altri bianconeri reduci dal Mondiale, l’estate sorride dunque alla Juventus che, in attesa delle prime partite ufficiali, vince e convince oltreoceano.