Juventus, la figlia di Felice Placido Borel è la vicina di Cristiano Ronaldo: “Tanto silenzio, nessuna festa”

di Redazione Blitz
Pubblicato il 12 Dicembre 2019 17:18 | Ultimo aggiornamento: 12 Dicembre 2019 17:18
Juventus, la figlia di Felice Placido Borel è la vicina di Cristiano Ronaldo: "Tanto silenzio, nessuna festa"

Juventus, Georgina Rodriguez con Cristiano Ronaldo (foto Ansa)

TORINO – Cristiano Ronaldo è un vicino modello. A svelarlo è Betty Borel, figlia dell’ex calciatore della Juventus Felice Placido Borel. La Borel non ha nulla di cui lamentarsi visto che Cristiano Ronaldo è un vicino silenziosissimo: nessun  rumore, musica mai alta e soprattutto nessuna festa. Insomma, Cr7 è un vicino silenzioso e discreto nonostante abbia a disposizione una mega villa dove potrebbe organizzare feste da mille e una notte. Ronaldo è tutto casa e campo. Si allena nel centro sportivo dei bianconeri e prosegue nella palestra domestica. Un professionista esemplare. 

Come detto, Betty Borel è la figlia di Felice Placido Borel. Felice è stato un allenatore di calcio e calciatore italiano, di ruolo attaccante. Con la Juventus ha vinto tre scudetti ed una Coppa Italia ed è stato capocannoniere della Serie A per ben due volte. Borel si è laureato campione del mondo con la nazionale italiana nel 1934. 

Betty Borel, nel corso dell’intervista rilasciata a Il Corriere di Torino (torino.corriere.it), ha aggiunto altri particolari sul suo vicino di casa: “Cristiano è spesso al volante di una Rolls Royce. Lo vediamo passare ogni giorno, con i vetri oscurati. Ma nel garage di casa ha anche alcune auto sportive, compresa una Lotus. Poi ha una bellissima piscina coperta. E un piccolo giardino molto curato, con fiori coloratissimi.

Vorrebbe un’area privata per i figli, infatti, vedo Cristiano Junior gironzolare spesso con il monopattino, su e giù per la stradina che porta alle nostre abitazioni. Sempre con la guardia appresso, però. Proprio come mamma Georgina, seguita anche da una tata che la aiuta con i due passeggini: uno doppio, per i gemelli, l’altro singolo” (fonte Il Corriere di Torino (torino.corriere.it).