Juventus, Buffon e Vucinic in dubbio. Matri e Quagliarella davanti

Pubblicato il 19 Ottobre 2012 8:39 | Ultimo aggiornamento: 19 Ottobre 2012 8:39
Gigi Buffon in allenamento (LaPresse)

TORINO – In casa Juventus sospiro di sollievo per Antonio Conte che ritrova Marchisio, mentre per Buffon è ancora fumata grigia, a causa dell’affaticamento all’adduttore sinistro. Anche Vucinic è out per febbre, ma preoccupa meno e poi in attacco il tecnico ha altre quattro alternative, compreso Bendtner, dimostratosi in buona forma. E’ arrivato anche Isla dal Sudamerica e sta smaltendo il fuso: sabato sarà comunque disponibile al pari di Vidal e Asamoah, reduci da fastidi alle caviglie.

Buffon, sempre sofferente per un fastidio muscolare alla coscia sinistra, ieri non ha evidentemente forzato e oggi proverà a lavorare con maggiore intensità. Lui vorrebbe fare di tutto per scendere in campo, lo staff medico è un po’ più prudente e, insomma, ci si appresta a rivivere la stessa vigilia di Italia-Danimarca: una decisione sarà presa solo nelle ore che precederanno la partita contro il Napoli, con Buffon verso il forfait e con Storari già più che in preallarme.

Per il resto, non dovrebbero esserci sconvolgimenti: Pirlo in nazionale è tornato il vero Pirlo né era pensabile che la Juve rinunciasse a lui in un’occasione del genere, mentre Marchisio ha recuperato senza affanni dal problema alla spalla sinistra accusato durante la sfida contro la Danimarca. Quanto a Vidal, il cartellino rosso rimediato nel primo dei due impegni con il Cile gli ha permesso di tornare prima in Italia smaltendo così al meglio il fuso orario: idem dicasi anche per Asamoah (assorbita la distorsione a una caviglia), mentre a destra ci sarà Lichtsteiner. Scontato anche il terzetto difensivo: Barzagli, Bonucci e Chiellini: difficile immaginare altro.