Juventus campione d’Italia: le pagelle dello scudetto. Conte e Pirlo il top

Di Andrea Pelagatti
Pubblicato il 6 Maggio 2012 23:18 | Ultimo aggiornamento: 6 Maggio 2012 23:35

TORINO – La Juventus di Antonio Conte si è laureata campione d’Italia e ha conquistato il ventottesimo scudetto della sua storia; i bianconeri hanno superato 2-0 il Cagliari allo Stadio Nereo Rocco di Trieste e hanno approfittato della sconfitta del Milan nel derby contro l’Inter (2-4).

Il titolo è arrivato al termine di una cavalcata entusiasmante caratterizzata da ventidue vittorie e quindici pareggi: la Juventus è l’unica squadra imbattuta nel campionato italiano di calcio di Serie A. Juventus campione d’Italia 2011-2012: le pagelle dello scudetto.

ANTONIO CONTE 10  – E’ lo scudetto di Conte. L’ex bandiera bianconera ha ereditato una Juventus reduce da due settimi posti consecutivi; il primo con Alberto Zaccheroni, il secondo con l’ex allenatore del Chievo Verona Luigi DelNeri.

Conte ha condotto la campagna acquisti in prima persona e ha azzeccato gli innesti di calciatori chiave nel progetto bianconero come Andrea Pirlo, dal Milan, Mirko Vucinic, dalla Roma, e Stephan Lichtsteiner, dalla Lazio di Edy Reja.

Conte ha avuto il grande merito di non seguire in maniera ottusa il suo modulo tattico preferito. L’allenatore salentino ha preso atto del fatto che non era proponibile il suo 4-2-4, perchè Milos Krasic e Eljero Elia non erano all’altezza della situazione, e per questo motivo ha scelto il 4-3-3, più congeniale a Claudio Marchisio, Andrea Pirlo ed Arturo Erasmo Vidal.

ANDREA PIRLO 9 –  Il regista della Nazionale Italiana è stato il grande colpo della Juventus di Andrea Agnelli. I bianconeri avevano ottimi centrocampisti dal punto di vista dinamico ma mancava il calciatore in grado di creare gioco ed occasioni da rete.

Pirlo non si è lasciato bene con il Milan dove aveva avuto più di un problema con l’allenatore Massimiliano Allegri. Pirlo non aveva avuto un ruolo di rilievo nello scudetto del Milan perchè il mister di Livorno gli preferiva Mark Van Bommel o Massimo Ambrosini.

Pirlo in bianconero ha avuto la sua rivincita e ha giocato su livelli che raramente ha toccato nella sua meravigliosa carriera da campione del mondo.

CLAUDIO MARCHISIO 8.5 – Marchisio è il gioiello più prezioso prodotto dal vivaio della Juventus negli ultimi dieci anni.  Marchisio ha disputato un campionato da autentico fuoriclasse, soprattutto nel girono d’andata. Marchisio ha realizzato 9 gol che hanno portato molti punti alla sua squadra.

ARTURO VIDAL 8.5 –  L’ex tuttofare del Bayer Leverkusen è stato uno dei calciatori migliori del campionato di Serie A. Vidal ha giocato soprattutto nel ruolo di centrocampista centrale al fianco di Andrea Pirlo e Claudio Marchisio ma quando c’è stato bisogno si è sacrificato anche nel ruolo di difensore centrale.  Vidal ha segnato 8 gol dando un ottimo contributo realizzativo alla sua squadra.

MIRKO VUCINIC 8 – Attaccante discontinuo ma dotato di grandissimo talento. Antonio Conte raramente ha rinunciato al montenegrino perchè le sue caratteristiche tecniche sono uniche nella rosa della Juventus. Vucinic non è un bomber, anche se nelle ultime partite ha realizzato reti pesanti, ma crea moltissime occasioni da gol per i compagni di squadra.

GIORGIO CHIELLINI 8 – Il migliore difensore della Juventus. E’ una colonna della Nazionale Italiana di Cesare Prandelli e può giocare in diversi ruoli: centrale di difesa, terzino o mediano davanti alla difesa alla Javier Zanetti.

GIANLUIGI BUFFON 7.5  –Un’unica macchia nella stagione di Gigi: la papera contro il Lecce. Per il resto un campionato meraviglioso con alcune perle come il calcio di rigore parato a Francesco Totti in Roma-Juventus 1-1.

ANDREA BARZAGLI 7.5 – L’ex difensore centrale del Wolfsburg è arrivato silenziosamente e si è imposto come uno dei leader difensivi della Juventus.

ALESSANDRO DEL PIERO 7.5 – Il capitano della Juventus ha vinto lo scudetto nell’ultima stagione con i bianconeri. La bandiera della “Vecchia Signora” non ha giocato molto ma ha realizzato un gol pesantissimo contro l’Inter nel derby d’Italia.

LEONARDO BONUCCI 7.5 – L’ex difensore centrale del Bari è partito male ma poi è cresciuto in maniera esponenziale e ha realizzato reti decisive.

STEPHAN LICHTSTEINER  7.5 – Il terzino destro della Juventus è stato schierato quasi sempre titolare da Antonio Conte. Lichtsteiner ha realizzato un gol importante contro il Parma allo Juventus Stadium di Torino.

SIMONE PEPE 7.5 – L’esterno offensivo della Juventus si è fatto trovare sempre pronto quando è stato chiamato in causa da Conte. Ha realizzato una rete preziosa contro la Lazio di Edy Reja.

PAOLO DE CEGLIE 7.5 – Il terzino sinistro della Juventus ha giocato un grande campionato e per questo motivo la dirigenza bianconera gli ha rinnovato il contratto fino al 2016.

ALESSANDRO MATRI 7.5  –  Il centravanti della Juventus ha giocato una grande prima parte di stagione. Ha fatto un pò fatica nella seconda parte di stagione ma la rete che ha realizzato nello scontro diretto contro il Milan è stata decisiva ai fini del tricolore.

MARTIN CACERES 7  – In campionato non ha brillato come in Coppa Italia, dove ha realizzato una doppietta al Milan, ma ha dato comunque il suo contributo.

FABIO QUAGLIARELLA 7 – L’attaccante della Juventus ha saltato la prima parte della stagione per un brutto infortunio ma nelle giornate finali ha dato il suo apporto con reti importanti.

MARCO BORRIELLO 7 – E’ arrivato a gennaio. Ci ha messo un pò per recuperare una condizione fisica decente ma ha realizzato due gol pesanti contro il Cesena ed il Novara.

ESTIGARRIBIA  7 – L’esterno d’attacco della Juventus non ha giocato molte gare ma ha segnato un bel gol contro il Napoli di Walter Mazzarri.

EMANUELE GIACCHERINI 7 – L’ex esterno d’attacco del Cesena si è fatto trovare pronto quando è stato chiamato in causa da Antonio Conte.  Foto LaPresse.