La Juve pensa all’appello: “Conte sarà assolto” e arruola Giulia Bongiorno

Pubblicato il 10 agosto 2012 11:28 | Ultimo aggiornamento: 10 agosto 2012 11:30
Giulia Bongiorno

Giulia Bongiorno (LaPresse)

TORINO – La Juve è soddisfatta per l’assoluzione di Simone Pepe e Leonardo Bonucci ma non gli basta. L’obiettivo del club, dopo le sentenze della disciplinare che hanno visto anche le condanne a 10 mesi dell’allenatore Antonio Conte e del suo vice Angelo Alessio (8 mesi)  è ottenere la piena assoluzione del suo tecnico. Obiettivo per cui il club bianconero arricchisce la sua difesa di un altro pezzo pregiato, l’avvocato Giulia Bongiorno.

In una nota la Juventus esprime grande ”soddisfazione per l’assoluzione dei suoi calciatori Leonardo Bonucci e Simone Pepe” e ”pieno sostegno ad Antonio Conte e Angelo Alessio, nell’auspicio che i prossimi gradi di giudizio possano infine permettere alla loro innocenza di emergere appieno”. Quindi si dice fiduciosa sul fatto che “in appello Antonio Conte e Angelo Alessio dimostreranno la loro innocenza” e il pool di legali è già al lavoro per raggiungere questo scopo.

La squadra di avvocati, composta ”da professionisti designati dai singoli interessati, in piena concordia con la società – precisa la nota – è già al lavoro per redigere i motivi d’appello, nella convinzione che le ragioni per affermare l’estraneità ai fatti addebitati siano immutate”.

Nel team difensivo che assisterà Conte e Bonucci entra anche  l’avvocato Giulia Bongiorno. Lo ha annunciato il club bianconero in una nota sul suo sito Internet:  ”Antonio Conte e Angelo Alessio saranno assistiti dagli avvocati Antonio De Rensis e Luigi Chiappero, cui si aggiunge l’avv. Giulia Bongiorno”.

Privacy Preference Center

Necessari

installato da wordpress di default, non vengono utilizzati in alcun modo

wordpress

Advertising

Analytics

Utilizzati per stimare il traffico del sito

_ga,_gat,_gid,WT

Other