Juventus: Conte punta su Matri, poi spazio a Borriello

Pubblicato il 13 Gennaio 2012 0:00 | Ultimo aggiornamento: 12 Gennaio 2012 22:18

TORINO, 12 GEN – Tra campionato e mercato. Tra Cagliari e trattative, principalmente in uscita. La Juve prepara la sfida ai sardi con due sole novita' in vista: De Ceglie destinato a prendere il posto dello squalificato Chiellini nel settore sinistro della difesa e Borriello che si prepara all'esordio, anche se a partita in corso.

Dall'inizio infatti Antonio Conte sembra intenzionato a dare fiducia a Matri. Prima della sosta natalizia, Alessandro era apparso un po' appannato, tanto che domenica scorsa gli era stato preferito Quagliarella. L'infortunio dell'ex napoletano lo ha pero' rilanciato quasi subito e Matri ha risposto nel modo migliore firmando il gol da tre punti. Una rete che alza la sua media realizzativa in bianconero a un gol ogni due gare, 16 su 32 presenze totali, gia' 7 quest'anno.

Avanti con Matri, dunque, e avanti anche con le cessioni. La prima e' stata praticamente definita nella giornata milanese dell'amministratore delegato Marotta e del direttore sportivo Paratici. Si tratta del giovane difensore danese Sorensen, che passera' in comproprieta' al Bologna. Squadra cui e' stato offerto anche Toni. Capitolo Amauri. Per l'italo-brasiliano la pista Milan si e' subito raffreddata, cosi' resta sempre calda quella che porta alla Fiorentina. Restano da superare alcuni ostacoli tra i due club sugli emolumenti restanti della stagione da corrispondere al giocatore.

L'ingaggio resta anche un problema per il Lecce che si e' interessato a Grosso, un altro degli esuberi bianconeri. L'affare sarebbe possibile soltanto se la Juve aiutasse in modo robusto il club pugliese nel pagamento dello stipendio al terzino campione del mondo nel 2006. In attesa di avere chiarezza sul futuro anche Motta, che piace in Spagna allo Sporting Gjion, e Iaquinta.

In entrata, invece, continua il pressing sul Siviglia per Caceres, anche se il quotidiano sportivo spagnolo As scrive che i bianconeri hanno anche una pista alternativa. Si tratterebbe di Diego Godin, connazionale di Caceres, centrale dell'Atletico Madrid. Marotta inoltre monitora la situazione del cagliaritano Nainggolan per il centrocampo, dove restano sempre alte le quotazioni del sampdoriano Palombo.